Gravidanza

Sentirsi brutte in gravidanza

Foto del Profilo
di Chantal De Honestis il
Commenti (0)

Colpa degli ormoni che ci scombussolano l’umore, dei chili che ci riempiono i punti critici, del pancione che aumenta, della stanchezza, del dover rinunciare a portare 24h il tacco 12 e i pantaloni attillati, delle nausee, del dover sostituire il corso di zumba con quello di yoga; fatto sta che, nonostante la gravidanza sia uno stato di grazia, più mentale che fisico va detto, molte donne passano la gestazione a sentirsi brutte!

I primi tre mesi trascorreranno, salvo preoccupazioni e nausee varie, a farci sentire belle e fortunate ma con il passare della gestazione, inevitabilmente, ci guarderemo allo specchio prima sconfortate e poi eviteremo proprio il confronto con la nostra immagine.

E che dire quando i nostri pantaloni preferiti, quelli che ci facevano sentire sexy e desiderate non si allacceranno più??? O quando decideremo di fare shopping e ci ostineremo a provare solo taglie 42 che ovviamente non ci entreranno???

Insomma, sentirsi brutte o perlomeno poco attraenti è una condizione comune a molte donne in gravidanza.

A questo punto abbiamo due soluzioni, o restare depresse per tutta la gestazione continuando a sentirsi brutte o, cosa più saggia e intelligente, riprogrammarsi e rendersi conto che si può essere belle e seducenti anche in gravidanza.

Quando arriva il momento di fare shopping pre-maman, non buttiamoci su abbigliamento informe e inconsistente ma scegliamo cose che valorizzino il decolletè che si riempie e le neo rotondità. Essere incinta non vuol dire dover indossare per tutto il tempo tute e scarpe da ginnastica!! Aiutatevi scegliendo anche biancheria intima accattivante e seducente, sarà un piacere non solo per voi che vi sentirete inevitabilmente più sexy ma lo sarà anche per il vostro partner che non tarderà a manifestare il suo apprezzamento. E il suo desiderio si trasformerà inevitabilmente in maggior sicurezza per voi.

Non riponete i tacchi in soffitta, basta usarli in modo e in tempi strategici.

Regalatevi qualche seduta in più dal parrucchiere e dalla manicure; rendetevi ancora più luminose con l’aiuto di gioielli o bigiotteria.

E se siete “tipe” a cui piace giocare, perché non sperimentare il Bump Painting, l’arte di dipingere il pancione in gravidanza.

Apparentemente sembra una pratica con solo finalità estetiche, in realtà è uno strumento che aiuta le donne incinte a sentirsi a proprio agio con la pancia che cresce e il corpo che si trasforma. In più, la pennellata sul pancione, ha un vero e proprio potere rilassante, non solo per la mamma ma anche per il feto. A questo proposito però è bene fare una precisazione, utilizzate solo ed esclusivamente colori atossici e lavabili, facili da creare in casa con un cucchiaino di amido di mais, mezzo di acqua, mezzo di crema idratante e coloranti alimentari.

 

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti