Dal quarto al sesto mese

Seconda gravidanza: preparare il primogenito al lieto evento

Foto del Profilo
di Elena Cerboncini il
Commenti (0)

Dicono che con la seconda gravidanza si parta in vantaggio: abbiamo già esperienza e consapevolezza, sappiamo cosa aspettarci, siamo già “informate sui fatti”. In realtà ogni gravidanza è per una donna un’esperienza unica e diversa, sia perché possono mutare alcune circostanze esteriori o lo stato di salute, ma soprattutto per una variante fondamentale: abbiamo già un figlio piccolo a cui badare, e soprattutto, da preparare psicologicamente e nel migliore dei modi al nuovo arrivo.

La domanda che tutte le future mamme-bis si pongono, solitamente, è: come posso aiutare il primogenito a vivere serenamente e positivamente questa esperienza, riducendo al minimo l’inevitabile gelosia dei primi tempi?
L’obiettivo è far percepire il nuovo arrivato non come qualcuno che ruberà tutte le attenzioni di mamma e papà, insomma un usurpatore di amore, ma come una risorsa: un fratellino o una sorellina accrescerà i sentimenti di tutta la famiglia, poiché il cuore è grande e l’amore non si divide ma si moltiplica. Insegnerà al primogenito a condividere e ad essere un esempio e una guida per il piccino, lo allenerà all’inevitabile competizione della vita… in altre parole, lo renderà migliore! Certo non è semplice far assimilare concetti così complessi a un bambino piccolo, ma sarà sufficiente attuare alcuni piccoli accorgimenti pratici. Iniziate a parlare del bebè in arrivo, facendo accarezzare la vostra pancia al primogenito, coinvolgendolo nei preparativi e nella scelta del corredino, ma senza forzarlo o imporglielo. Via libera anche a libri illustrati su nascita e gravidanza, da sfogliare insieme a tutta la famiglia, senza però soffermarsi sul dolore del parto.

Cercate di inserire tutti gli eventuali cambiamenti per il primogenito, tipo il cambio di cameretta, prima della nascita del secondo. L’arrivo del fratellino sarà già un’enorme novità, meglio non aggiungerne altre!
Durante la gravidanza, cercate di frequentare amiche con bimbi piccoli, enfatizzando l’istinto di accudimento del vostro primogenito e instillandogli simpatia per quell’esserino più fragile e debole di lui, così bisognoso di attenzioni.
Simpatica anche l’idea di regalargli un bambolotto col nome del futuro fratellino; spiegategli poi che starà qualche giorno da solo, con papà e nonni, mentre voi sarete all’ospedale. E al vostro rientro, sarà utile preparare un regalino per il primogenito che arrivi direttamente dal fratellino….così come nei primi tempi le attenzioni vostre e dei parenti andranno indirizzate in gran parte al primo figlio.
Cercate di dargli molta attenzione e minimizzare la presenza del neonato, facendovi aiutare in piccola parte dal primogenito per l’accudimento del bebè.

Non sgridatelo troppo se dimostra sentimenti di gelosia, e concedetegli gli inevitabili comportamenti regressivi che attuerà inevitabilmente all’arrivo del piccolo: è tutto perfettamente normale!
L’ideale sarebbe riuscire a ritagliarvi un appuntamento settimanale da dedicare solo al primogenito: portarlo in piscina, o qualsiasi altra attività, a patto che siate solo voi due…come i primi tempi!

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti