Alimentazione

Le magnifiche 6 (virtù) dello zenzero

Foto del Profilo
di Mara Martini il
Commenti (0)

Originario del Sud-Est asiatico, lo zenzero – di cui si utilizza il rizoma (cioè la radice) polverizzato – è una spezia ormai di casa anche in Europa. Addirittura il suo uso nei Paesi del Mediterraneo è documentato già ai tempi di Alessandro Magno, il quale ne portò alcune piante di ritorno dalla campagna d’Asia. 

Ma, oltre a innumerevoli impieghi culinari e dolciari, questa spezia dal sapore pungente e rinfrescante al tempo stesso sembra possedere numerose virtù per la salute e il benessere, anche delle donne incinte. Almeno 6 sono le proprietà benefiche delle zenzero attualmente riconosciute (o quasi) dalla scienza:

1) Contrasto della nausea e del vomito (gravidico, da cinetosi o da chemioterapici) A questo scopo sono utili sia infusi e tisane, sia altri prodotti a base di zenzero – come le marmellate. In particolare, l’uso in gravidanza è approvato e raccomandato  dall’American Pregnancy Association – anche se, per una maggiore sicurezza, vi suggeriamo di consultarvi sempre con il vostro medico prima dell’assunzione.

2) Regolazione della circolazione sanguigna e della pressione arteriosa Grazie alla presenza di numerosi oligoelementi (fra cui: cromo, zinco e magnesio) lo zenzero mantiene costante il flusso sanguigno, dilata leggermente le pareti dei vasi ed aiuta a prevenire l’ipertensione arteriosa.

3) Aiuto nelle diete dimagranti Aumentando la temperatura corporea, lo zenzero accelererebbe il metabolismo generale e quindi il consumo delle calorie.

4) Coadiuvante nella terapia dell’asma bronchiale Erano già note le proprietà mucolitiche ed espettoranti delle bevande a base di zenzero, ma un recente studio condotto dalla Columbia University sembrerebbe riconoscere nello zenzero e derivati anche un importante supporto al trattamento farmacologico convenzionale di asma e bronchiti.

 5) Efficacia antinfiammatoria e antidolorifica Forse per via dell’azione vasodilatatoria, oppure per il contrasto alla produzione delle prostaglandine, la polvere di zenzero si rivela un analgesico più potente addirittura dei FANS. In più, esercitando anche una benefica azione antiossidante, la preziosa spezia riesce anche a ridurre – oltre il dolore – la stessa infiammazione che l’ha causato.

6) Prevenzione del tumore del colon-retto Infine – anche se non si può ancora dire con certezza scientifica  – esiste una fondata ipotesi che i principi attivi contenuti nella radice di zenzero possano – in sinergia con le cure convenzionali – rallentare di molto la riproduzione delle cellule tumorali nel cancro del colon.

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti