Coppia e Gravidanza

“Il bimbo non arriva? Chiedi “aiuto” alla tintarella!”

Foto del Profilo
di Stefania Roin il
Commenti (0)

Desiderate tanto un bimbo ed è un po’ che provate a metterlo in cantiere? Nonostante il vostro impegno ancora non siete rimaste incinte?

Non fatevi prendere dal’ansia perchè la difficoltà a concepire è un problema diffuso, molto comune e, molto spesso, pienamente risolvibile!!

Rimanere incinta non è poi così semplice: solo il 25% delle donne rimane incinta nel primo mese di tentativi, il 60% ci riesce dopo tre mesi di rapporti sessuali non protetti e la maggior parte delle donne riesce a restare incinta solo più in là ed entro un anno dal primo tentativo.

Quindi avete un anno di tempo per mettere in cantiere il vostro piccolo prima di allarmarvi.

Passato l’anno poi sarà opportuno rivolgersi ad un ginecologo per valutare cosa fare per aumentare le probabilità di rimanere incinta e per fare eventuali esami per approfondire la situazione.

La prima cosa da fare è, in ogni caso, non preoccuparsi troppo perchè l’ansia e lo stress sono tra le prime cause di mancato concepimento.

Il nostro suggerimento è quindi quello di rilassarvi e di godere pienamente di questo periodo di vacanze, di sole, di mare e di passeggiate all’aria aperta, senza pensare troppo al bimbo che non arriva….Chissà magari non rimuginandoci troppo accadrà….ciò che più desiderate:stendetevi al sole e lasciatevi cullare dai suoi caldi ed accoglienti raggi.

Vi sembra un consiglio assurdo, ridicolo e semplicistico, che non tiene conto delle vostre preoccupazioni e del vostro grande desiderio di avere un bimbo da chi amate?

Non è così! Pare infatti che anche il sole possa aiutarvi, aumentando la probabilità di concepire grazie all’abbronzatura!

A dirlo non siamo noi ma una ricerca dell’University Hospital di Gent, in Belgio, presentata al congresso della Society for Reproductive Health di Lisbona.

Lo studio ha osservato che le possibilità di concepire per chi ha soggiornato in luoghi soleggiati potrebbero aumentare del 30%; pare infatti che il sole stimoli la secrezione di melatonina, una sostanza che influenzerebbe l’efficienza ovarica migliorando la qualità delle cellule uovo”,

Secondo gli scienziati, oltre alla melatonina pure la vitamina D, anch’essa stimolata dai raggi solari, determinerebbe la quantità di ovociti prodotti.

Non sarà uno studio dimostrato al 100% ma provare….non costa niente!

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti