Essere Mamma

Yoga: come trovare equilibrio e forma fisica dopo il parto

Foto del Profilo
di Valentina Molinero il
Commenti (0)

Dopo essere diventata una madre, la vita cambia radicalmente per una donna, cambiano le abitudini, i ritmi di vita, le priorità, diminuisce radicalmente il tempo da dedicare a se stesse e ovviamente cambia anche il nostro corpo che deve ritrovare la forma dopo la gravidanza. Per questo motivo spesso le donne si trovano ad essere vulnerabili, ad essere fragili, scontrose nei confronti del compagno e, essendo orientate verso il bambino, trascurano il proprio benessere, errore che può addirittura portare a dei casi di depressione post partum.

hatha-yoga1

Per ridurre al minimo questi problemi, ragliarsi un po’ di tempo da sole, curarsi, alleviare ansie e vivere serene, secondo gli esperti è necessario fare sport e una delle discipline in questo senso più vincente sembra essere proprio lo yoga. Questo tipo di disciplina è adatto a tutte le donne, ottima per adattarsi ai ritmi e la fisicità di ogni singola donna e inoltre è una delle poche discipline che cura il perineo.

L’unica cosa importante da sapere prima di partecipare ad un corso di yoga è che sarebbe bene attendere 40 giorni dopo il parto così da permettere all’utero di raggiungere le dimensioni normali ed eventualmente alle ferite di cicatrizzarsi. Le neo mamme possono iscriversi ad un corso di yoga magari nel weekend quando il bambino può stare con il papà o magari due mattine a settimana. Le maggiori palestre in Italia organizzano corsi dolci per le neo mamme, queste lezioni consistono principalmente in esercizi dolci che sollecitano gli addominali, la colonna vertebrale e ovviamente il perineo, tutte parti del corpo sollecitate dalla gravidanza e dal parto. La prima parte di ogni lezione sarà finalizzata alla respirazione, all’ascolto, al ritrovare pace e legame con il corpo, la seconda parte invece punterà allo scioglimento e al rafforzamento della colonna vertebrale, in particolare della zona dorsale, affaticata dalla cura del bambino, e delle tensioni accumulate nella parte alta del corpo. Soltanto in una terza fase ci si dedica alla fascia addominale e del perineo. Infine le lezioni termineranno con l’ascolto di sè.

Non bisogna allarmarsi se non si riescono a raggiungere tutti gli obiettivi e soprattutto un profondo contatto con il proprio essere subito, le finalità si raggiungeranno lentamente, l’importante è raggiungere il rilassamento. Secondo alcuni specialisti questa disciplina può essere utile anche per curare la depressione post parto, la donna che dopo il parto va in crisi perdendo l’equilibrio tra interiorità ed esteriorità, grazie allo lo yoga riesce a ritrovarlo, le posizioni lente non solo stimolano i muscoli, il sistema linfatico e quello circolatorio ma permettono l’equilibrio grazie alla respirazione. Attraverso una lenta respirazione di diaframma, ci si riappropria della vita e della tranquillità. Le neo mamme, per avere effetti significativi sullo spirito su corpo, dovrebbero almeno seguire delle lezioni di 30 minuti al giorno, ritagliarsi tutti i giorni un po’ di tempo per se aiuta le mamme a riorganizzare la propria vita e vivere meglio il neo ruolo di madre.

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti