Essere Mamma

Via lo stress con l’orto fai da te

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Piace ai giovani e ai meno giovani, permette di svagarsi e rilassare la mente, ma è anche un ottimo metodo per combattere la crisi e mangiare sano: ecco perché l’orto fai da te riscuote tanto successo.

È stata un’indagine Istat di qualche anno fa a far emergere quanto agli italiani piaccia coltivare da sé ortaggi e frutta: chi ha la fortuna di avere un giardino e uno spazio dedicato all’orto, chi affitta il proprio piccolo spazio verde messo a disposizione dal Comune di residenza, chi si accontenta del balcone e coltiva in vaso. Qualunque sia lo spazio a disposizione, con un po’ di impegno (e magari un buon pollice verde) anche voi mamme potreste decidere di intraprendere questa attività, un hobby che non solo potrebbe diventare una vera e propria passione, ma anche un valido modo per risparmiare e far mangiare cibo sano ai vostri cari.

Antistress

A quanto pare, coltivare il proprio orto è un passatempo che aiuta a svuotare la mente e sfogare lo stress, ma anche a ripristinare il legame con la natura che nel mondo di oggi è andato per gran parte perso. E si sa che non c’è niente di più salutare che stare in mezzo alla natura! Riuscire a ricrearne un piccolo pezzetto a casa vostra potrebbe compensarvi del poco tempo o dei pochi soldi a disposizione per fare frequenti gite fuori città.

Gratificazione

Vedere il risultato del proprio lavoro crescere e prosperare davanti ai nostri occhi: perché coltivare è anche questo, proprio come fate con i vostri figli, ottenere risultati a lungo termine dopo tanta fatica è motivo di gioia e appagamento personale.

Risparmio

In tempi di crisi non si risparmia mai abbastanza: se almeno una parte dei prodotti che consumate non devono essere comprati al supermercato questo inciderà senza dubbio sulle vostre tasche. E una famiglia con uno o più figli sa bene quanto sia importante pianificare con accuratezza le spese, soprattutto in tempi di lavoro precario.

Salute

Non solo sarete circondati da un ambiente più sano (per quanto permesso dagli spazi a disposizione), ma avrete anche ben ragione di dire: io so quello che mangio! Evitare l’uso dei pesticidi e favorire l’utilizzo di prodotti naturali per mantenere in salute le vostre piante e i vostri ortaggi vi darà la possibilità di consumare cibo sano senza dovervi rivolgere all’acquisto di prodotti biologici spesso più cari.

Anche l’occhio vuole la sua parte

Come detto, lavorare nell’orto ha potere rilassante e aiuta a combattere lo stress, ma anche avere un giardino ben tenuto, magari con l’accostamento di piante da frutto e ortaggi a piante decorative e floreali contribuirà al buonumore. Se avete a disposizione soltanto un balcone, sarà comunque più bello se ricco di piante rigogliose. Ricordate inoltre che potrebbe essere un buon modo per ottenere i vantaggi della cromoterapia: il blu pare abbia effetti rilassanti, il giallo rispecchia il nostro bisogno di energia come anche il rosso e l’arancione. Scegliete le piante dai colori più adatti a voi.

Tempo per sé

Naturalmente la coltivazione di un orto richiede impegno e tempo: prima di tutto valutate se ne avete a disposizione, o se siete disposte a sacrificare qualcos’altro per dedicarvi alla vostra passione. Se siete nuove in questa attività, fatevi consigliare da esperti del settore: coltivare le piante giuste per il clima nel quale vivete vi aiuterà ad evitare delusioni e spreco di energie.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA
Piace a 1 persona.

Commenti

commenti