Famiglia e Tempo libero

Una gita istruttiva alla fiera Eurochocolate di Perugia

Foto del Profilo
di Marianna Pilato il
Commenti (0)

Ecco un altro evento davvero adatto a tutta la famiglia: stiamo parlando della fiera del cioccolato più importante dell’anno, ovvero l’Eurochocolate di Perugia, che è stato riproposto anche quest’anno come da tradizione nel mese di ottobre. Sia grandi che piccini, infatti, sono golosi di cioccolato e quindi tale appuntamento può essere un’ottima occasione per passare una spensierata gita fuori porta.

I bambini, per esempio, sono impazziti per il cioccolato a forma di letterine disponibile presso lo stand Alfa Ciok. Essi hanno poi partecipato a degli appositi laboratori didattici riservati a loro per imparare (sempre divertendosi) origine, proprietà e gusti di diversi tipi di cioccolato. Con un altro interessante workshop denominato I Pasticcioni, invece, i piccoli si sono calati nei panni di aspiranti pasticceri creando delle mini golosità.

Ogni edizione di Eurochocolate, poi, prevede varie degustazioni guidate: quest’anno esse sono state organizzate dal celebre marchio di cioccolato Caffarel, dal Birrificio Angelo Poletti e dal Caffé River.

Ora, d’altra parte, la manifestazione cerca di sostenere maggiormente l’ambiente come del resto risulta evidente guardando il suo nuovo logo (una pianta verde immersa immersa in una tazza piena di cioccolato). Durante i due weekend della kermesse, fra le tante iniziative green in programma, le famiglie appassionate di bicicletta hanno potuto testare le proprie abilità sulle due ruote con l’EcoBike Tour, un percorso su bici elettriche partito da Pian di Massiano fino al Museo del Cioccolato Perugina di San Sisto. I bambini inoltre sono stati istruiti sull’importanza del riciclaggio di materiali e delle fonti rinnovabili con il laboratorio condotto da Domotecnica.

Ma Eurochocolate è famosa soprattutto per le sue meravigliose sculture di cioccolato, preparate da scultori specializzati in questa particolare attività. Stavolta il team, capitanato dall’artista cortinese Andrea Gaspari, ha riprodotto 20 monumenti italiani (ognuno dei quali rappresentante una Regione) impiegando 1500 ore di lavoro e avvalendosi di 14.000 kg di cioccolato fondente. In più è stato riprodotto anche lo Stivale nazionale, per una lunghezza di circa 13,5 metri posizionato a fianco della splendida Fontana Maggiore della città. Un piacere insomma sia per la vista che per il gusto, che ha estasiato i visitatori della mostra di tutte le età.

 

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti