Essere Mamma

Un premio alle mamme sotto i trenta. Ecco la proposta del Ministro Costa

Foto del Profilo
di Francesca Rolle il
Commenti (0)

L’Italia è uno dei paesi in cui le donne diventano mamme più tardi. I figli, nel nostro paese, insomma, si fanno sempre meno e sempre più tardi. Per cercare di ovviare a questo problema, occorrono misure concrete, come quella proposta dal Ministro Enrico Costa che prevede, tra le altre misure, un bonus bebè aggiuntivo da riconoscere alle giovani mamme.

La situazione del nostro paese in fatto di nascite

31,6 anni è l’età che hanno le mamme italiane quando diventano mamme per la prima volta. L’Italia è anche il paese europeo che presenta il maggior aumento delle mamme over 40. Gli studi che si concludono sempre più tardi, il lavoro che manca, la precarietà che prevale, la difficoltà di acquistare una casa e le discriminazioni che le donne subiscono nel mondo del lavoro una volta diventate mamme, sono tutte minacce alla natalità. Il risultato è che si decide di fare un figlio sempre più tardi e, spesso, non di riesce a replicare, confermando così un misero 1.39 figli per donna.

Il 33,5% del totale delle mamme italiane ha più di 35 anni mentre lo scorso anno, l’8% delle partorienti superava i 40 anni ma si tratta di un trend in crescita. Pur se molto spesso inevitabile, una gravidanza in età ginecologica avanzata comporta maggiori problemi e, senza dubbio, richiede maggiori controlli ed espone al rischio di complicazioni. Tutte cose che vanno a pesare, oltre che sull’equilibrio famigliare, sulle casse del Servizio Sanitario Nazionale e, anche per questo, occorre trovare delle strade che consentano di minimizzare questo preoccupante fenomeno.

Bonus bebè più generoso per la mamme under 30 e molto altro

Il Ministro agli Affari Regionali e alla Famiglia,  Enrico Costa riconosce l’urgenza di realizzare interventi strutturali che sostituiscano in modo stabile le tante misure sperimentali che, negli ultimi anni, sono state avviate e poi abbandonate. Il pezzo forte della sua ricetta per realizzare politiche per la famiglia vincenti è, appunto quella di riconoscere un bonus bebè rafforzato alle mamme che partoriscono prima dei 30 anni. Questo ambizioso obiettivo si inserirebbe in un vero e proprio testo unico per la famiglia, tramite cui il Ministro Costa intende rafforzare alcune misure a tutela della famiglia, appunto, al fine di favorire e anticipare il momento in cui si decide di crearla. Ecco quali saranno i punti principali del testo unico per la famiglia:

  1. Anticipare il bonus bebè già al settimo mese di gravidanza
  2. Favorire le mamme e i papà che intendano godere del congedo parentale
  3. Rilanciare i nidi pubblici e privati
  4. Proseguire col bonus baby sitter e con gli sconti su prodotti e servizi alla prima infanzia

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti