Rimanere Incinta

Tutti i modi di depilarsi in gravidanza

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

È possibile depilarsi in gravidanza? Quali sono i modi per depilarsi in tutta sicurezza?

Anche se si è incinta, è possibile depilarsi, si consiglia però di prestare molta attenzione. Una mano la danno gli estrogeni poiché rallentano la crescita dei peli, bloccando l’azione del testosterone.

Ogni donna incita può usare il metodo di depilazione che trova più efficace, poiché le sostanze contenute dei prodotti per la depilazione non attraversano l’epidermide, è importante però essere caute.

Ecco tutti i metodi per depilarsi in gravidanza

  • Rasoio o lametta. Veloce e indolore, non ci sono controindicazioni nell’usare questo metodo in gravidanza, attente però alle irritazioni.
  • Crema depilatoria. Anche questa pratica e indolore. Attenzione agli agenti chimici con cui è composta la crema.
  • Zucchero di Kalawa. Tecnica proveniente dall’Oriente, non nuoce le vene e i capillari, molto indicata per le donne incinta poiché oltre al fatto che la pasta è composta da zucchero e frutta, dona una sensazione di benessere.

Ecco ora i metodi di depilazione da evitare in gravidanza

  • Ceretta a caldo. Dolorosa m efficace, la ceretta è sconsigliata in gravidanza per via delle alte temperature della cera e per via dello strappo violento che potrebbe causare capillari e vene varicose.
  • Laser ed elettrocoagulazione. Pericolosi in gravidanza, possono essere ripresi dopo il parto.
  • Decoloranti. Da evitare nel primo trimestre perché contengono sostanze chimiche che vengono assorbite dall’epidermide e arrivare al feto. Inoltre l’odore di acqua ossigenata e ammoniaca possono causare nausee.

Altri metodi per depilarsi a cui prestare attenzione

  • Ceretta a freddo. Sconsigliata per le gambe in quanto possono far comparire capillari, è possibile effettuarla su ascelle e baffetto.
  • Epilatori elettrici. Si possono usare solo se non si soffre di gonfiori e vene varicose.
  • Pinzetta. È utile per sopracciglia e baffetti, molto scomodo per le gambe.

Prima di depilarsi è utile lavarsi con acqua calda, poiché in questo modo la pelle si ammorbidisce e l’eliminazione dei peli risulta più facile.

Dopo la depilazione invece è consigliabile detergere bene la pelle e spalmare una crema lenitiva e idratante. Si consiglia inoltre di non usare profumi, creme solari e di evitare bagni in mare subito dopo la depilazione per evitare l’insorgere di sfoghi e arrossamenti.

In passato si chiedeva a tutte le donne vicine al parto di depilarsi la zona intima, oggi invece lo si richiede solo a chi deve effettuare un taglio cesareo. È consigliabile comunque domandare al proprio ginecologo o ostetrica della prassi eseguita in modo da stare tranquille. Dopo il parto aspettare almeno un mese prima di depilarsi nuovamente.

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti