Parto

Stress pre e post parto? Si combatte con il Floating

Foto del Profilo
di Elisa Pessina il
Commenti (0)

L’ultima frontiera per affrontare la stanchezza fisica e mentale pre e post parto si chiama floating e consiste in un galleggiamento in vasche speciali piene di sale. Un toccasana per il corpo che fluttua in totale relax.

 

Galleggiare senza pensieri sull’acqua all’interno di una vasca riempita con una soluzione satura di sale. Sarebbe questa una delle tecniche di ultima generazione, che va sotto il nome di Floating, in grado di aiutare le donne a combattere lo stress prima e dopo il parto. A dare il via al primo corso di galleggiamento per neomamme e mamme in dolce attesa è il centro Floating Flo di Firenze, in collaborazione con un gruppo di esperte professioniste capitanate dall’ostetrica Gabriella Fois.

L’intento – ha raccontato la Fois – è quello di regalare alle donne un momento tutto per loro per recuperare le energie. Durante la gravidanza, infatti, si accumula un elevato livello di pressione sociale: la mente è messa alla prova come e quanto il corpo”. Una condizione di stress psicofisico che può causare, dopo il parto, senso di disagio e depressione.

Il  galleggiamento infatti permette di alleggerire il peso sulla struttura scheletrica e sugli organi interni “Un’ora di galleggiamento equivale a 6/7 ore di buon sonno – ha spiegato Paolo Petracchi, Ingegnere delle vasche e direttore del centro – le vasche di deprivazione o isolamento sensoriale permettono al cervello di fare una sorta di reboot di processi che stanno alla base del sistema endocrino e immunitario e di concentrare endorfine nella corteccia cerebrale”.

Le vasche, strutturate come un guscio in cui scivolare e isolarsi da ogni stimolo esterno, vengono riempite con una soluzione satura di sale di Epsom (solfato di magnesio), che generando un’adeguata spinta idrostatica, consente al corpo di galleggiare senza sforzo. La sensazione è simile a quella di fluttuare nello spazio, più che di galleggiare, in quanto la soluzione salina è mantenuta alla stessa temperatura del corpo. Il buio e il silenzio fanno il resto, permettendo di raggiungere uno stato di profondo rilassamento. Le stanze che ospitano le vasche, infatti, sono completamente insonorizzate, ma è possibile anche ascoltare la propria musica preferita o fare una sessione di cromoterapia.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti