News Rimanere Incinta

Stress e concepimento: la risposta sta nell’ormone RFRP3

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Se è vero che lo stress è nemico della fertilità e può ostacolare il concepimento, forse ora la scienza ha la risposta: è l’ormone anti stress e favorire così le probabilità di rimanere incinta.

Lo stress, spesso la risposta a tutte le domande, spesso accusato di essere tra le principali cause dell’infertilità e delle difficoltà a concepire. Forse ora, una soluzione potrebbe esserci: un gruppo di ricercatori della University of California di Berkley avrebbe scoperto che abbassando i livelli dell’ormone RFRP3, osservato in tempi recenti, si può bloccare lo stress, colpevole di influenzare in modo negativo i tassi di gravidanza. Sembra aver trovato una soluzione, dunque, l’annosa questione del rapporto tra stress e concepimento: la risposta sta nell’ormone RFRP3!

L’ RFRP3 sarebbe, infatti, un ormone che si trova in tutti i mammiferi e che è responsabile del blocco fisiologico del sistema riproduttivo prima della pubertà. Secondo gli studiosi, però, l’ormone avrebbe anche il compito di proteggere l’organismo della donna in momenti di particolare stress, impedendole di concepire se il momento non è per lei favorevole; dunque, l’ RFRP3 – o ormone dello stress – sarebbe in grado di agire e influenzare il concepimento della donna per tutta la sua vita.

Gli scienziati avrebbero dimostrato come le probabilità di concepire con un’elevata presenza dell’ormone RFRP3 nel sangue si abbassino, mentre addirittura aumenterebbero quelle di un aborto spontaneo; così riducendo invece i livelli ormonali il concepimento avrebbe maggiori possibilità di avvenire.

Che possa questa essere questa la soluzione alla difficoltà che molte donne incontrano nel rimanere incinta?

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti