Rimanere Incinta

Stitichezza e gravidanza

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Le funzioni organiche dell’organismo subiscono delle alterazioni durante la gravidanza e l’apparato gastro-intestinale è quello che si modifica maggiormente. Gli equilibri della flora intestinale si modificano e il disturbo più frequente nel corso dei nove mesi di gravidanza è la stitichezza, causata molto probabilmente dall’aumento del fabbisogno idrico, dal vomito durante le nausee e della pressione che l’utero fa sul colon.

È indispensabile non solo curare questo disturbo ma anche prevenirlo poiché può avere degli effetti negativi sulla salute della mamma anche dopo il parto, oltre che causare dei danni anche al feto.

Associata alla stipsi è poi l’alterazione della flora batterica intestinale che può causare infezioni a causa dello scarso transito intestinale e del ristagno delle feci nell’ampolla rettale. Queste infezioni possono interessare l’intestino, le vie urinarie e i genitali che andranno poi curate con antibiotici che possono essere nocivi per il feto.

Un’altra conseguenza della stitichezza sono anche le emorroidi e le ragadi causate dallo sforzo di evacuazione che aumenta il flusso del sangue.

Per arrestare questo disturbo uno dei rimedi è l’utilizzo della fibra alimentare accompagnata da un adeguato apporto idrico. Da evitare sono invece i lassativi:

  • Da contatto. Poiché danneggiano la mucosa intestinale alterando l’equilibrio idro-elettrolitico.
  • Osmotici. Oltre a danneggiare la mucosa intestinale, provocano flatulenza, meteorismo, tensione addominale pericolosa negli ultimi mesi di gravidanza.
  • Oleosi. Poiché impediscono l’assorbimento delle vitamine A, D, E, K, molto importanti in gravidanza.

Per prevenire la stitichezza è importante dunque agire sull’alimentazione che deve essere ricca di verdura cruda e cotta, inoltre è consigliabile consumare pane integrale o alla crusca invece del pane bianco e preferire fibre solubili come il glucomannano.

Infine per contrastare la stitichezza è importante anche fare un po’ di movimento, camminare per trenta minuti al giorno, per esempio, aiuta a normalizzare la circolazione del sangue e le funzioni intestinali.

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti