Famiglia e Tempo libero

Sport sulla neve per grandi e piccini

Foto del Profilo
di Veronica Guin il
Commenti (0)

Praticare sport è indubbiamente un’attività positiva e che porta moltissimi benefici sia fisici che caratteriali nei bambini ed è di fondamentale importanza che ogni bambino abbia la possibilità di provare a praticare diversi sport, per poter poi scegliere quello che più preferisce. L’arrivo dell’inverno permette di sperimentare sport che, a meno che non si abiti in zone di montagna, non si ha la possibilità di praticare durante il resto dell’anno. Sono diversi gli sport che si possono fare durante la settimana bianca:

Sci:

i bambini possono iniziare a praticare la discesa con gli sci già a partire dai 3-4 anni, quando il loro senso dell’equilibrio è ancora in fase di sviluppo. Lo sci è divertente, aiuta i bambini a perfezionare l’equilibrio, è dinamico e permette loro di far lavorare i muscoli e aiuta a sviluppare coordinazione e armonia. È importante non improvvisarsi insegnanti (anche se si è buoni sciatori) ed affidarsi alle mani esperte di bravi istruttori. Le località sciistiche italiane sono piene di ottimi insegnanti di sci, competenti e preparati, che impartiscono lezioni di discesa sia private che di gruppo, dove i bambini avranno anche la possibilità di conoscere nuovi amici e divertirsi tutti insieme durante le lezioni sulla neve per poi esercitarsi con mamma e papà su qualche pista baby. Purtroppo, i costi dello sci tra soggiorno, lezioni, skipass (anche se in molte località i bambini possono usufruirne gratuitamente o con agevolazioni e sconti), attrezzatura e tuta da sci non sono proprio economici, ma fortunatamente in molte strutture è possibile noleggiare sci e attrezzature a prezzi convenienti.

Pattinaggio:

in molte località di montagna, ma anche in tante città, nei mesi invernali vengono adibite moltissime piste di pattinaggio su ghiaccio dove è possibile noleggiare i pattini e divertirsi a scivolare sul ghiaccio. Pattinare sul ghiaccio rafforza l’equilibrio e dona elasticità ed armonia ai muscoli. Se poi la bambina o il bambino dovesse appassionarsi a questo sport e volesse continuarlo anche durante tutto l’anno, il nostro paese è pieno di palazzetti dello sport dove è possibile imparare a praticare l’arte del pattinaggio su ghiaccio. Il pattinaggio permette di allenare tutta la muscolatura, soprattutto quella degli arti inferiori e dell’addome, è un’attività ritmica quindi migliora la respirazione e aiuta il cuore, l’equilibrio, la coordinazione e a sviluppare il senso del ritmo come la danza.

Snowboard:

a differenza dello sci, lo snowboard è consigliabile iniziarlo un po’ più avanti con gli anni, quando i muscoli o l’ossatura sono un po’ più sviluppati. Non è necessario che i bambini abbiano già praticato sci prima di iniziare a fare discese con la tavola perché i due sport hanno un’impostazione completamente diversa. È molto più facile cadere e farsi male con lo snowboard che con lo sci, ma come per lo sport precedente, vale la regola dell’importanza dell’affidarsi a maestri preparati e competenti affiliati a scuole riconosciute. Come per lo sci, è consigliato l’uso di caschetto e protezioni per i gomiti e le ginocchia. Lo snowboard si pratica sulle normali piste da sci o in appositi snowpark che si possono trovare in alcune località di montagna.

 

Discipline come lo sci di fondo sono sconsigliate per i bambini, in quando poco dinamiche con il rischio che si annoino, senza contare il fatto che lo sci di fondo comprende uno sforzo fisico e una resistenza non indifferenti e si rischia di sottoporre i bambini a una fatica fisica troppo pesante per loro. Per i più piccolini invece, resta sempre il caro vecchio slittino con cui potranno divertirsi a scendere giù da lievi pendenze, sempre accompagnati da mamma e papà.

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti