Dal quarto al sesto mese

Soffrire di apnee notturne in gravidanza aumenta il rischio di diabete gestazionale

Foto del Profilo
di Valentina Molinero il
Commenti (0)

Secondo quanto risultato da un recente studio del Rush University Medical Center di Chicago le donne che soffrono di apnee notturne hanno sette possibilità in più delle altre di soffrire di diabete gestazionale. La motivazione?

La sindrome delle apnee ostruttive nel sonno causa il russare, il ripetuto svegliarsi durante la notte e, cosa più grave di tutte, o smettere di respirare durante il sonno per brevi intervalli che pone chi ne soffre a rischio di ictusattacchi cardiaci e malattie cardiovascolari. Inoltre, soffrire di apnee notturne in gravidanza aumenta il rischio di diabete gestazionale a causa dell’incremento dei livelli di glicemia sanguigna, oltre a essere pericoloso per il feto cui vien meno la necessaria dose di ossigeno.

La costante diminuzione di ossigeno data dalle apnee, infatti, provoca una secrezione aggiuntiva di cortisolo e l’adrenalina, cui l’organismo risponde rilasciando glucosio nel sangue e diminuendo la sensibilità all’insulina.  

La ricerca del Rush University Medical Center  – pubblicato sul “Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism” – ha preso in analisi 452 donne che soffrivano di apnee notturne, diverse per età e peso, e ha evidenziato come la maggior parte di loro fosse esposta al rischio di diabete gestazionale, due volte in più rispetto alle future mamme non affette da disturbi del sonno.

Nella popolazione italiana le apnee sono molto frequenti negli uomini, ma anche nelle donne i casi sono numerosi. Solitamente, in chi ne è affetto, le apnee ostruttive del sonno durano circa 10-20 secondi, ma in alcuni soggetti hanno una durata più elevata. Nel caso di gravidanza e diabete gestazionale, perciò, se si soffre di questo problema, è bene tenere sotto controllo la respirazione notturna.

Secondo quanto consigliato dai medici la cosa migliore in caso di apnee notturne e diabete gestazionale è curare il problema con il Continuous Positive Airways Pressure, vale a dire la ventilazione meccanica. In sostanza le donne in gravidanza devono indossare una mascherina durante la notte che rilasci aria pressurizzata, in modo da mantenere sempre le vie respiratorie aperte.

In conclusione, è sempre bene prestare un po’ di attenzione ai ritmi del sonno durante i mesi di dolce attesa, per prevenire problemi legati alle apnee notturne in gravidanza ed evitare gravi patologie per il bambino e per la mamma.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti