Medicina alternativa

Soffri di gastrite? Ecco gli alimenti che ti aiutano a curarla naturalmente

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Se ti capita spesso di soffrire di gastrite o reflusso gastroesofageo forse il problema sta proprio nell’alimentazione. Ecco come puoi fare in modo, attraverso gli alimenti giusti, di alleviare i sintomi di questo fastidioso disturbo.

Infuso di camomilla: è uno dei rimedi naturali più noti per combattere gastriti e mal di stomaco. Può essere assunta anche dai bambini, la camomilla ha la proprietà di proteggere le pareti dello stomaco lenendo le infiammazioni. Qualunque sia la causa della vostra gastrite (assunzione di farmaci aggressivi per lo stomaco o alimentazione e stile di vita scorretto), la camomilla è un efficace rimedio del disturbo.

More e lamponi: lo dice anche uno studio recente, assumendo circa 150 grammi al giorno di questi frutti si può contrastare l’infiammazione alle pareti dello stomaco.

Limone: anche questo rimedio è piuttosto conosciuto e sempre più usato. Bere acqua tiepida e limone al mattino a digiuno, prima di fare colazione, è utile a neutralizzare l’iperacidità gastrica che può essere la causa di dolori e infiammazioni dello stomaco, e ad alcalinizzare l’organismo oltre a regolare il pH dello stomaco. Secondo la medicina popolare, aggiungendo un pizzico di bicarbonato di sodio il rimedio è ancora più efficace. Non vi resta che provare!

Argilla verde ventilata: un cucchiaino di argilla verde ventilata sciolta in un bicchiere di acqua tiepida e lasciata riposare per 5 minuti è un altro ottimo rimedio per alleviare le infiammazioni. Va bevuta al mattino o durante la giornata (ma quello che si sedimenta sul fondo del bicchiere potete gettarlo).

Cannella: la cannella ha molte proprietà: abbassa la glicemia e regola i livelli degli zuccheri nel sangue, calma i dolori mestruali e aiuta in caso di cattiva digestione. La potete assumere sotto forma di tisana da consumare dopo i pasti.

Zenzero: masticare un pezzetto di zenzero fresco prima dei pasti è utile più che come rimedio, come prevenzione per la gastrite. Provate se soffrite abitualmente di questo disturbo a causa dello stress o delle cattive abitudini alimentari.

Infuso di melissa: ecco un altro infuso da assumere dopo i pasti se soffrite di gastrite. Lo trovate facilmente in erboristeria.

Succo di cavolo e infuso di malva: con un estrattore di succhi o una centrifuga potete ottenere con facilità un succo di cavolo, con 4 foglie di cavolo e una mela. Lenitivo e riequilibrante dello stomaco, l’infuso di cavolo può essere assunto in combinazione con un infuso di malva, che possiede proprietà emollienti e calmanti.

Macerato di fico: anche questo preparato lo trovate facilmente in erboristeria, va assunto prima dei pasti e serve a normalizzare la produzione di succhi gastrici.

Acqua di cocco: serve a ridurre la sensazione di bruciore e dolore di stomaco, anche quando si soffre di gastrite. Inoltre, stimolando il metabolismo aiuta a ridurre i problemi digestivi. L’acqua di cocco potete trovarla in qualsiasi negozio di prodotti biologici.

Naturalmente se agire sull’alimentazione non basta, rivolgetevi al medico che saprà indicarvi la terapia migliore ed eventualmente una dieta mirata per aiutarvi a risolvere i vostri disturbi di gastrite.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti