Gravidanza

Ruth Iorio: il parto in casa e… su Facebook

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Ha fatto molto discutere la pubblicazione delle foto della nascita del proprio figlio in casa da parte di Ruth Iorio, mamma statunitense che ha voluto condividere sui social network ogni momento di questa esperienza incredibile.

Instagram, Twitter e Facebook: ormai questi nomi fanno parte del nostro quotidiano, e se non siamo iscritti a uno di questi è perché siamo iscritti a tutti e tre. O ad altri ancora. Ma su questi Ruth Iorio, una mamma statunitense, ha deciso di condividere con i propri “amici” l’esperienza forse più importante della sua vita: quella del parto.

Il parto in casa è già di per sé un evento eccezionale, anche se sono in numero sempre maggiore le donne che decidono di evitare l’ospedale e far nascere il loro figlio fra le accoglienti mura domestiche. Ma non è questo che ha fatto discutere.
Un conto è infatti pubblicare sui social i propri pensieri e le proprie emozioni, qualche foto del pancione e i risultati delle visite. Lo fanno molte mamme, per condividere con il mondo virtuale (ma anche reale) questi attimi emozionanti. Ma di solito c’è sempre un salto: si passa dalla foto con il pancione alla foto con il neonato in braccio in un bel quadretto di famiglia, quando tutti appaiono stanchi (ma un po’ sistemati per il sorriso davanti all’obiettivo).

Ruth invece ha deciso di far vedere anche cosa accade in mezzo: il miracolo della nascita. Una decisione che può far storcere il naso a molti, ma d’altra parte ognuno decide a propria discrezione quanto della propria vita mettere in pubblico. Facebook però la pensa diversamente: mentre gli altri social non si sono scomposti, il sito di Zuckerberg ha censurato quelle foto ritenendole “non adatte”.
Ruth non si aspettava una reazione del genere: il suo intento era solo quello di documentare un viaggio, quello della gravidanza, e un momento molto intimo come quello del parto, un’esperienza vera, al di là delle complicazioni che ci sarebbero potute essere.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti