Alimentazione

Ritenzione idrica: combattila con il melone

Foto del Profilo
di Elena Cerboncini il
Commenti (0)

L’estate è alle porte, e la temutissima prova costume si avvicina inesorabile! Le neomamme sono particolarmente sensibili a questo tema, visto che spesso devono combattere con ritenzione idrica, gonfiore, e faticano nel tentativo di recuperare la forma fisica.

L’arrivo del caldo certo non giova ma, un aiuto potrebbe venire da una dieta ricca di frutta e verdura. C’è poi il solito tormentone estivo: bere moltissima acqua. D’accordo, ma mica possiamo trasformarci in cammelli… e se provassimo ad integrare una porzione di melone al giorno? Anche perchè non c’è nessun’altro ortaggio composto al 95% d’acqua! Ed è proprio questa sua caratteristica a renderlo un prezioso alleato contro la ritenzione idrica. Senza contare che è diuretico, leggermente lassativo, ipocalorico con le sue 60 calorie per porzione media, ricco di sali minerali e vitamine del gruppo C, A e B, e contiene persino un agente anticoagulante che lo rende un toccasana per la circolazione.

Se aggiungiamo il fatto che, come tutta la frutta e verdura arancione, abbonda di carotenoidi e quindi utile, secondo i nutrizionisti, a prevenire il cancro…non ce ne possiamo davvero privare!
Che poi, chi l’ha detto che può esser consumato solo come un frutto, un dessert, o, nella più tradizionale delle sue versioni, abbinato ad un buon prosciutto crudo San Daniele? Il melone è un ingrediente versatile in cucina, e si presta anche alla preparazione di piatti salati come risotti, zuppe, e insalate, condito con sale e pepe.

Lo sanno bene a Cavaillon, nel dipartimento di Vaucluse, in Francia, dove ogni anno a luglio si tiene un Festival dedicato proprio al melone: e allora via alle più disparate ricette dolci e salate, ma anche a marmellate e liquori a base di melone.

Qualcuno in realtà lamenta che il melone sia un po’ indigesto. Certo il suo alto contenuto d’acqua diluisce i succhi gastrici, rendendo la digestione potenzialmente più lenta…al proposito lo scrittore Alexandre Dumas suggeriva di condirlo con sale, pepe, e farlo seguire da un bicchierino di marsala per renderlo più digeribile.

E mi raccomando, non buttate via i semi! Possono essere utilizzati per preparare infusi sedativi della tosse. Una curiosità per le appassionate di cosmetica home-made a base di prodotti naturali: la polpa del melone può essere un’ottima base per una maschera di bellezza idratante per il viso.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti