News Rimanere Incinta

Rimanere incinta dopo i 35 anni è più facile!

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

O quanto meno, non è vero che il conto alla rovescia dell’orologio biologico di una donna scatta appena compie i 30 anni.

o-MATERNIT-TARDI-facebook

Questa sarebbe infatti la soglia psicologica “limite” che inizia a mettere ansia alle donne che ancora non abbiano concepito entro i 30 anni o subito dopo. Si teme infatti che dai 35 in poi sia tutto più difficile e improbabile. Questo non farebbe altro che aumentare angoscia e stress, elementi che di certo non sono d’aiuto durante il tentativo di concepimento.

Secondo la psicologa Jean M. Twenge, infatti, tutto questo è frutto di disinformazione e pressione sociale e mediatica che parrebbe porre un limite troppo anticipato alla possibilità di concepimento e alla effettiva fertilità di una donna.
Da una ricerca recente, invece, sarebbe emerso che più dell’80% delle donne fra i 35 e i 39 anni che tentano di avere un figlio, ottengono risultati positivi entro 1 anno (mantenendo una media di due rapporti a settimana).

Certo è vero che la fertilità con l’età cala, ma non in maniera così drastica da impedire alle donne oltre i 35 anni di rimanere incinte con una certa facilità, dice la Twenge. Diverso invece il caso di quelle donne che a causa di problemi fisici o di infertilità del marito devono ricorrere all’inseminazione in vitro: lì l’età fa la differenza, infatti.
Ma in caso di concepimento naturale e in assenza di problemi, le ultratrentenni hanno ancora molti anni davanti per pensare di avere un figlio, dato che, stando alle ricerche, la fertilità rimarrebbe stabile fino oltre i 35 anni, subendo un declino maggiore invece a partire dai 38-39 anni.

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti