Gravidanza

Regole per prendere il sole in gravidanza

Foto del Profilo
di Valentina Molinero il
Commenti (0)

Siamo arrivati a giugno e molti di noi cominciano già a pensare alle vacanze, tra questi anche le famiglie con i bimbi in arrivo. La preoccupazione di tutte le neo mamme in questo periodo è quella delle vacanza, è giusto andare al mare o è preferibile la montagna, possono  viaggiare le mamme , e ancora, si può durante prendere il sole  la gravidanza?

Diciamo che se la gravidanza non ha grossi problemi, le donne incinte possono fare tutto, non ci sono particolari restrizioni e lo stesso vale per le vacanze, le uniche accortezze riguardano l’esposizione al sole. Il sole durante la gravidanza è sicuramente un toccasana sia per la mamma che per il bebè nel pancione, se si ha la fortuna di trascorrere qualche settimana di vacanza in località di mare, tutti i benefici del sole e dell’aria ricca di iodio che può trarne una persona singola, sono raddoppiati quando parliamo di una donna incinta. La sintesi della vitamina D, così importante per lo sviluppo del feto, avviene proprio grazie all’azione dei raggi solari, e il massaggio dell’acqua di mare sulle gambe della futura mamma, appesantita dal volume dell’addome specialmente durante l’ultimo trimestre di gestazione, sarà estremamente salutare per la sua circolazione e la aiuterà a mantenersi in linea. Senza contare gli effetti positivi sull’umore che la vacanza può portare e la possibilità di mitigare un po’ la calura.

Ma è anche bene chiarire che le donne in gravidanza, per poter stare al mare e prendere il sole, devono seguire una serie di regole di prudenza per far sì che non si abbiano ripercussioni dannose su mamma e bebè. Al sole ci si può mettere ma facendo attenzione. La prima cosa che una neo mamma deve aver presente è che il bambino è già al calduccio nel tuo pancione e che dunque è bene non surriscaldare troppo il proprio corpo per non trasmettere eccessivo calore al piccolo, il che vuol dire non esporsi ai raggi solari negli orari più caldi della giornata. Il secondo aspetto è quello della protezione solare, è necessario applicare le creme solari ad alta protezione  prima di ogni esposizione (anche quando si è già abbronzate).

Questi prodotti infatti formano una barriera invisibile che protegge dai raggi nocivi del sole . La crema deve avere un ampio spettro di protezione elevato sia per i raggi UVA che per i raggi UVB. Gran parte delle creme solari sono adatte anche durante la gravidanza ma è sempre bene chiedere consiglio al vostro farmacista e usate sempre creme di qualità: meglio spendere qualche euro in più ma utilizzare prodotti sicuri. Quando si sta al sole per tanto tempo è d’obbligo un cappello a tesa larga per proteggere il viso e le spalle dal sole. Inoltre è bene utilizzare nelle ore più calde abiti che coprano la pancia, magari di lino o di cotone.

Un altro accorgimento è quello di evitare di stare  troppo tempo seduti o sdraiati al sole, soprattutto durante il primo trimestre ed è bene esser idratate soprattutto in gravidanza. Se sei in un luogo caldo sforzati di bere molto e soprattutto acqua. Questo aiuterà anche a mantenere la pelle fresca e a  ridurre il gonfiore e la ritenzione idrica. Queste sono le regole di base per una giusta esposizione al sole delle donne in gravidanza, ovviamente è anche bene ricordare che se ci rendiamo conto dell’insorgere della maschera gravidica, una serie di macchie scure che appunto possono apparire sul volto, è bene sospendere l’esposizione e lo stesso vale nel caso di vene varicose. Il calore provocato dall’esposizione al sole infatti non fa che amplificare questi fenomeni. Come avrete capito il sole in gravidanza va preso in modo intelligente, seguendo il buon senso e aiutandovi con questi semplici consigli vedrete che eviterete spiacevoli inconvenienti. Buon estate a tutte!

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti