Non rimango incinta

Quanto ne sanno gli italiani sull’infertilità e le cure?

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Recenti studi hanno dimostrato che gli italiani sono poco informati sull’infertilità, questo è dovuto anche al fatto che iniziano a pensare di avere figli a un’età avanzata trovandosi poi inaspettatamente di fronte a qualche problema di fertilità, di conseguenza nascono sempre meno bambini.

Inoltre è stato dimostrato che sempre più coppie in Italia ricorrono alle tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA), questo dimostra che i problemi di fertilità colpiscono numerosi italiani, si stima circa il 20-30% della popolazione.

Gli esperti consigliano che se il bambino non arriva tra i 12 e i 24 mesi di tentativi è opportuno iniziare a preoccuparsi.

Tra la popolazione il 44% ritiene che debba attendere due anni di tentativi di concepimento prima di rivolgersi a qualche centro specializzato.

Gli specialisti consigliano di rivolgersi a qualche centro di fertilità dopo 6-12 mesi di tentativi se la donna ha superato i 35 anni.

Circa la metà delle coppie con problemi legati all’infertilità si rivolgono a un centro privato, mentre solo il 40% va in una struttura pubblica.

Il 62% degli specialisti ritengono che i propri pazienti siano poco o per niente informati sui problemi di infertilità e sulle tecniche di procreazione medicalmente assistita.

 

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti