Gravidanza

Primo caso in Italia: partorisce dopo gravidanza con circolazione extracorporea

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Si tratta del primo caso in Italia e il terzo nel mondo: la donna aveva contratto l”H1N1.

Ha partorito all’Umberto I di Roma dopo aver portato avanti la gravidanza con circolazione extracorporea. La mamma si era ammalata quando era già incinta, era stata ricoverata per una broncopolmonite che poi si è scoperto essere il virus H1N1. Trasferita all’Umberto I i medici hanno deciso di usare per questa paziente la macchina che permette la circolazione extracorporea, in modo da prolungare il più possibile la gestazione in utero.

Attraverso questa macchina, il flusso sanguigno viene indirizzato verso l’esterno dove viene ossigenato e poi reimmesso nell’organismo: in questo modo si esclude temporaneamente il cuore dal processo circolatorio. In questo modo i polmoni della paziente hanno potuto riposare e ha potuto portare avanti la gravidanza. Poi si è deciso di operare con parto cesareo per far nascere la bambina.

Il processo si è reso necessario perché l’assistenza respiratoria fornita alla donna a causa della malattia non era sufficiente a ossigenare il sangue, e il rischio di morte della mamma e del feto era molto alto. Poi si è deciso per il cesareo perché non si poteva più aspettare senza rischi: la bambina è nata di 30 settimane, ed è dovuta restare in ospedale perché aveva bisogno di cure a causa della nascita prematura. Ma per fortuna tutto è andato bene e la bambina ora è stata dimessa insieme alla mamma.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti