Parto

Partorire in acqua: le strutture in Toscana

Foto del Profilo
di Francesca Rolle il
Commenti (0)

Anche in Toscana, sono sempre di più le donne che apprezzano i vantaggi del parto in acqua e che lo scelgono come modalità di nascita per il proprio bimbo. Ecco un elenco di strutture che offrono alle donne la possibilità di partorire in acqua in Toscana.

I vantaggi di una nascita non traumatica per il bambino

Il parto, si sa, è un evento traumatico per la mamma ma, soprattutto, per il bambino. Nascere in acqua, offre la possibilità di avere un impatto più soft con la vita. Sicuramente, per il bimbi, uscire dall’utero e ritrovarsi in un ambiente famigliare, perchè fatto di acqua, è un grande aiuto. Inoltre, è dimostrato che, se una donna partorisce in acqua, le complicazioni durante il parto sono molto meno frequenti e questo comporta un minor ricorso a manovre, episiotomie, ventose e tagli cesarei, con un conseguente minor impatto sul nascituro.

Le strutture per partorire in acqua in Toscana

Ecco quali sono le strutture ospedaliere attrezzate per il parto in acqua presenti nelle più importanti città toscane:

  • Ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze
  • Casa di Cura Santa Chiara: una struttura in cui la donna è messa al primo posto e in cui, dunque, il parto attivo, in tutte le sue modalità, è promosso sempre
  • Casa di Cura Villa Donatello a Firenze
  • Az.Ospedaliera Careggi di Firenze
  • Ospedale di Cecina, in provincia di Livorno
  • Presidio Ospedaliero Villamarina presso Piombino
  • Ospedale Versilia a Lido di Camaiore in provincia di Lucca
  • Ospedale Valdichiana, a Montepulciano – Siena
  • Ospedale Valdelsa di Poggibonsi, in provincia di Siena.
Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti