Dove Partorire

Parto in acqua: dove in Liguria

Foto del Profilo
di Francesca Rolle il
Commenti (0)

Il parto in acqua è una scelta che sempre più donne fanno. Infatti, ostetriche e ginecologi concordano sull’importanza dei vantaggi, per mamma e bimbo, del parto in acqua. Anche chi abita in Liguria può scegliere tra diverse strutture che offrono la possibilità di partorire in acqua.

Parto in acqua: i vantaggi per la mamma

E’ ormai noto quanto il parto in acqua venga scelto da sempre più donne in quanto, oltre a risultare meno traumatico per il bambino, è meno doloroso per la mamma. La donna, infatti, durante il travaglio, è immersa in una vasca larga e profonda che, oltre a concederle una certa libertà di movimento, essendo colma di acqua calda, rilassa i muscoli della donna, rendendo le contrazioni meno dolorose. Oltre alla temperatura, intorno ai 37 gradi, che distende le fasce muscolari, l’acqua è importante per le sue proprietà massaggianti che, offrendo un continuo stimolo nervoso, “distraggono” il cervello dalla percezione del dolore.
La dilatazione, in acqua avviene con più facilità e anche la fase espulsiva risulta meno intensa con un’incidenza bassissima di episiotomia.

Parto in acqua: strutture in Liguria

Anche la Liguria, come molte regioni italiane, offre una certa scelta di ospedali dotati dell’attrezzatura necessaria e del personale specializzato per il parto in acqua. Ecco l’elenco delle principali strutture liguri in cui partorire in acqua:

  • Ospedale Gaslini di Genova
  • Ospedale di Lavagna, provincia di Genova
  • Ospedale di Voltri, provincia di Genova
  • Ospedale di Savona
  • Ospedale di Albenga, in provincia di Savona, ideale per chi vuole trascorrere le ultime settimane di gravidanza al mare, senza rischiare nulla.
Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti