Parto

Parto con epidurale? Meglio da sdraiate

Foto del Profilo
di Francesca Rolle il
Commenti (0)

Sono sempre più numerose le donne che scelgono di partorire sotto l’effetto dell’anestesia epidurale e sempre di più sono gli ospedali che offrono questa opzione alle future mamme. Secondo uno studio inglese, le donne che, partorendo con l’epidurale, scelgono di restare sdraiate, hanno più probabilità di portare a termine un parto eutocico, senza, cioè, l’utilizzo di forcipe, ventosa, manovre invasive o taglio cesareo.

La scelta di ricorrere all’epidurale

Anche se molte donne sostengono ancora di voler, per scelta, “partorire con dolore”, sono sempre più numerose quelle che apprezzano e sfruttano la possibilità di farlo, se non totalmente senza dolore, almeno sopportandone uno limitato. Ecco perchè, sempre più ospedali si stanno attrezzando per rendere realizzabile il desiderio di queste donne. Ormai non più solo negli ospedali delle grandi città, ma in molti reparti di ostetricia e ginecologia è possibile, previo alcuni esami e accertamenti particolari, essere sottoposte all’anestesia epidurale durante il travaglio.

La posizione del parto dopo l’epidurale

Forse è proprio grazie alla crescita esponenziale di parti con epidurale che, parallelamente, una serie di studi sta popolando le riviste scientifiche.  Tra questi, uno studio inglese, pubblicato sul  British Medical Journal e coordinato da Peter Brocklehurst, dell’Università di Birmingham, ha concluso che tra le donne che partoriscono sotto l’effetto dell’epidurale, quelle che lo fanno in posizione sdraiata hanno una possibilità di portare a termine un parto eutocico maggiore del 6% rispetto a chi, invece sceglie altre posizioni. Lo studio, che ha riguardato poco più di 3000 donne che avevano partorito tra il 2010 e il 2014, spiega questo risultato col fatto che, sotto l’effetto dell’epidurale, per le donne, le contrazioni sono più produttive da sdraiate che in posizione eretta

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti