Rimanere Incinta

Papilloma virus e gravidanza

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Il papilloma virus (HPV) è una delle principali cause di infezione alla cervice nelle donne: di per sé non è pericolosa, ma se provoca lesioni alla cervice può essere la causa della nascita di displasia o di tumore alla cervice: per questo va tenuto sotto controllo.

Il virus è frequente e se vi sottoponete regolarmente al PAP test probabilmente siete già abbastanza informate sull’argomento. In caso di esito positivo, dovrete approfondire l’esame con ulteriori analisi e vedere come procedere. Se ci sono lesioni, queste andranno “bruciate” in modo da scongiurare l’insorgere di tumori. 

In generale non si sono riscontrati grossi problemi in caso di gravidanza con presenza di papilloma virus, e la trasmissione del virus al feto è davvero molto rara. Non esistendo cure per combattere questo virus, l’unico modo per scongiurare eventuali complicazioni più gravi è quello di continuare a sottoporsi al PAP test con regolarità (cosa che si può fare senza problemi anche durante la gravidanza). 

Esistono vari livelli di infezione da virus, più o meno a “rischio tumori”, quindi sarà il ginecologo in base alla vostra personale storia clinica a indicarvi per il meglio. In ogni caso, è estremamente raro che donne affette da HPV presentino durante la gestazione o il parto complicanze legate al virus. Anche se i condilomi in gravidanza possono aumentare perché variano le difese immunitarie nell’organismo della donna, si può comunque rimandare la terapia a dopo il parto (ma nel frattempo potrebbero anche risolversi spontaneamente).

Se invece durante la gravidanza alla gestante viene diagnosticata una displasia o un tumore alla cervice, terapia e successivi esami andrebbero rimandati a 6 mesi dopo il parto.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti