Rimanere Incinta

Ovulazione e concepimento: come si calcola se il ciclo è irregolare?

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Per chi ha un ciclo irregolare, calcolare i giorni di ovulazione non è totalmente impossibile, certo richiede più tempo e più spirito di osservazione.

È indubbio il fatto che se il ciclo è regolare è più semplice calcolare la data di ovulazione, attraverso per esempio il metodo di Shettles o il metodo di Ogino-Knaus, secondo il quale è sufficiente aggiungere 14 giorni alla data di inizio delle mestruazioni.

Il problema sorge quando il ciclo è irregolare, condizione che affligge la maggioranza delle donne, in questo caso come calcolare i giorni fertili?

Se il ciclo è irregolare bisogna annotare il primo giorno di mestruazioni, che sarà il giorno 1. In questo modo dopo aver annotato il ciclo per alcuni mesi è possibile capire qual è la durata media del ciclo e avendo rapporti non protetti nei giorni centrali tra un ciclo e l’altro, è possibile aumentare le possibilità di concepimento.

È opportuno tuttavia abbinare questo metodo ad altri, in modo da capire quando sta per arrivare l’ovulazione.

Uno dei metodi è la misurazione della temperatura basale, da misurare per diversi mesi, ogni mattina prima di alzarsi, annotando la misurazione costantemente, se si vuole avere un dato attendibile.

Dopo il ciclo, per i primi giorni la temperatura è stabile, poi scende di circa mezzo grado all’inizio dell’ovulazione e poi quando si è nei giorni pienamente fertili, sale di nuovo. Considerare però che il momento migliore per il concepimento è nei due giorni che precedono l’ovulazione, per questo è molto utile sapere quando essa arriverà.

Un altro metodo consiste nell’osservazione del muco cervicale. Questo liquido cambia il colore e la consistenza durante il mese, e quando è filamentoso contrassegna l’inizio dei due giorni più fertili della donna.

Se si hanno dei rapporti non protetti in questi due giorni sarà poi possibile sapere che il concepimento è avvenuto poiché si potrà verificare lo spotting, cioè delle piccole perdite rossastre che indicano il mutamento del follicolo in un corpo emorragico, che poi diventerà il corpo luteo.

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti