Parto

Nuova tecnica per prelevare il liquido amniotico

Foto del Profilo
di Francesca Rolle il
Commenti (0)

Da tempo, ormai, si è a conoscenza dell’estrema importanza che riveste la conservazione del liquido amniotico. Oggi, grazie ad un gruppo di ricercatori svedesi, si conosce una tecnica per prelevare il liquido amniotico durante il parto cesareo mantenendolo sterile e senza alcun rischio per mamma e bambino

Perchè conservare il liquido amniotico?

Il liquido amniotico contiene tantissime cellule staminali. In particolare, esso è ricco di cellule mesenchimali, utili in medicina rigenerativa per dare origine a diversi tessuti cellulari. La principale difficoltà per raccogliere queste cellule risiede nel difficile prelievo del liquido amniotico stesso, soprattutto durante i parti naturali.

Una nuova tecnica per prelevare conservare il liquido amniotico

La svolta arriva da una ricerca pubblicata sulla rivista medica Stem Cell Research & Therapy da un gruppo di ricercatori svedesi dell’Università di Lund. Essa ha messo a punto un metodo per prelevare il liquido amniotico durante i parti cesarei mantenendone la sterilità e garantendo sicurezza a mamma e bambino.
Considerando che, al mondo, e soprattutto in Italia, il numero di parti cesarei praticati è enorme, si può immaginare come questa tecnica rappresenti una vera e propria rivoluzione dalle enormi potenzialità di applicazione.
Di certo, come sottolinea il gruppo di ricercatori che ha condotto lo studio, molti studi e approfondimenti vanno ancora fatti in materia, soprattutto in campo di medicina rigenerativa, ma la speranza è che, dopo il successo di questa tecnica, anche gli altri studi progrediscano.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti