Non rimango incinta

Non rimango incinta, sono sterile?

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

State provando da tanto tempo a rimanere incinta ma ancora non ci siete riuscite, allora vi viene subito il dubbio e vi ponete la fatidica domanda: sono sterile? Cosa fare a questo punto?

infertilità

Per prima cosa non preoccupatevi prima del tempo, se dopo qualche settimana di tentativi ancora non siete rimaste incinta, non c’è motivo per pensare al peggio. Per parlare di sterilità, infatti, il concepimento non deve succedere dopo almeno un anno di tentativi.

Se dopo un anno di rapporti sessuali non protetti, che devono essere avvenuti a giorni alterni e concentrati soprattutto durante i giorni più fertili della donna, ancora non è avvenuto il concepimento allora si può parlare di infertilità.

La fertilità dipende da molteplici fattori:

–          L’età: una donna è all’apice della sua fertilità tra i 20 e i 25 anni, con l’avanzare dell’età, diminuisce la capacità di rimanere incinta.

–          Lo stress: lo stress può diminuire o bloccare l’ovulazione, le ovaie, infatti, dipendono dall’ipofisi che a sua volta è legata al funzionamento cerebrale.

–          Il peso: anoressia, l’obesità e i forti sbalzi di peso possono provocare la sterilità.

–          Lo stile di vita: uno stile di vita non sano, assumendo alcool e fumando, è una delle principali cause della produzione di ovuli non buoni e quindi sterili.

Se dunque dopo un anno di tentativi, non siete rimaste incinta allora è consigliabile eseguire degli esami del sangue specifici per valutare i livelli ormonali, fanno seguito altri esami come un’ecografia, una laparoscopia e un’isteroscopia.

Se i risultati sono negativi, sarà il medico a suggerirvi la strada da percorrere per realizzare il vostro sogno di diventare madre, il medico, infatti può indirizzarvi verso una cura per aumentare la fertilità o verso la fecondazione assistita.

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti