Parto

Massaggi alla pancia in gravidanza

Foto del Profilo
di Giusy Ragni il
Commenti (0)

Il massaggio addominale in gravidanza è un tipo di massaggio che si può praticare durante tutti i nove mesi, da fare da sola o insieme al proprio compagno o ad un’amica; il massaggio in gravidanza serve a stabilire un contatto con il bambino e farlo conoscere anche al papà, e renderlo partecipe fin da subito.  Il massaggio addominale ha una tecnica semplicissima, va praticato sdraiata su un fianco o appoggiata su una palla da ginnastica, oppure in piedi, a pancia nuda, utilizzando creme adatte e oli, ma anche senza nessun prodotto, la scelta dipende dai gusti.

massaggi-gravidanza

Come la ginnastica e gli esercizi pre-parto anche il massaggio ha la funzione di rilassare e generalmente risulta gradevole in ogni momento della gravidanza e  anche durante le prime fasi del travaglio;  proprio in quel momento sarà utile provare ad abbinare il massaggio alla respirazione, per tranquillizzare la mamma  e il bambino che si prepara a nascere. Per ottenere il massimo beneficio dal massaggio addominale si dovrà assumere una posizione comoda, quindi massaggiare in senso orario la pancia dall’alto verso il basso; la concentrazione si raggiunge meglio appoggiando le mani sulla pancia per qualche istante prima di massaggiarla.

Durante il massaggio è importante stabilire una sorta di “dialogo” silenzioso con il bambino nella pancia, seguire i suoi movimenti di risposta alle ” carezze” che lui percepisce attraverso il ventre materno, cercate con le dita la sua schiena , i piedini e concentrate il massaggio nel modo e nel punto dove avvertite il suo coinvolgimento. In questo modo è possibile anche aiutare il bambino a posizionarsi con la testa verso il basso all’avvicinarsi del parto.

Il massaggio addominale in coppia, può essere ancora più gradevole e benefico: le mani del massaggiatore devono esercitare i movimenti sul pancione con molta delicatezza, mentre la mamma deve mettersi comoda. Un’ottima tecnica di rilassamento è quella di mettersi in ginocchio e utilizzare una palla da palestra, quelle grandi e morbide, abbracciandola con le braccia e rilasciare cosi tutti i muscoli. Altre due posizioni consigliate sono:  sdraiata su un fianco o seduta a gambe incrociate. Il massaggio praticato dal massaggiatore deve essere sempre circolare  e a scendere dalla parte superiore dell’addome verso il basso.

Per il massaggio addominale  in gravidanza è consigliabile utilizzare solo oli naturali, perché attraverso la pelle l’organismo assorbe in parte qualsiasi sostanza venga messa a contatto con essa; non è quindi idoneo usare  creme anti-smagliature e creme anti-cellulite se queste non sono a base completamente naturale. Per evitare ogni componente chimico che potrebbe nuocere al bambino è preferibile comperare oli vegetali tipo alle mandorle e al germe di grano, ancora meglio se da agricoltura biologica e spremuti a freddo per usufruire di tutte le proprietà e principi tonificanti. Da non usare invece gli oli essenziali anche se naturali perché potrebbero stimolare troppo l’organismo; per questo è meglio chiedere consiglio a un erborista specializzato.

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti