Famiglia e Tempo libero

Lo xilofono e i suoni che calmano tuo figlio

Foto del Profilo
di Laura Pandolfi il
Commenti (0)

I bambini posseggono una memoria uditiva che costituisce il perno centrale nella ricerca del comfort materno. Durante la gravidanza, infatti, i suoni provenienti dall’esterno vengono filtrati dalle sequenze gravi, grazie al liquido in cui il piccolo è immerso. Per questo il bambino alla nascita è più sensibile ai suoni acuti ed alla voce femminile. La musica che il bambino avrà occasione di sentire, quindi, andrà a richiamare questo primo evento biologico, infondendo sicurezza ed evocando in un certo modo la figura materna.

xilofono

Gli stimoli sonori, quindi, rappresentano una sorta di nutrimento nervoso perché favoriscono lo sviluppo delle strutture celebrali e dei sistemi sensoriali. Lo xilofono, ad esempio, permette non solo di calmare il bambino attraverso il suo suono, ma vi può permettere di insegnare al bambino le note musicali. Ad esempio colpendo il tasto del “do”, dicendo al bimbo “DO“, vi consentirà di insegnargli una nuova nota al giorno. Divertente e stimolante per voi e il vostro bambino può essere anche usare degli effetti registrati. Potreste fargli ascoltare diversi effetti sonori, che vanno dalla locomotiva al verso esotico degli animali selvatici, degli uccelli, del vento o del mare.

La diffusione di un brano musicale in un ambiente predisposto può aiutare a creare un’atmosfera rilassante tutte le volte che lo si ritiene necessario, ad esempio dopo aver svolto attività particolarmente dinamiche. Un effetto calmante e distensivo si ottiene anche grazie al rassicurante contatto fisico e visivo con l’adulto che culla il piccolo, lo abbraccia e mormora tiritere, filastrocche o brevi fiabe.

I brani musicali che possono essere fonte sia di calma che di stimolazione per il piccolo, dovrebbero essere semplici e ben organizzati. I bambini in genere traggono infatti piacere da ciò che ha un carattere ripetitivo.

Ad esempio un brano di Mozart dalla melodia dolce e celestiale, gaia e vivace grazie ai timbri dell’oboe e del flauto è la Composizione per organo di vetro.

Questi sono solo alcuni esempi. Le reazioni dei bambini sono prevalentemente di tipo motorio, con dondolamenti di testa, mani e gambe. I movimenti del corpo sono accompagnati da espressioni vocaliche positive. Vedrete risa, mimica facciale che denota serenità e allegria, piuttosto che orientamento del capo e ruotamento dello sguardo dati da un atteggiamento di ricerca e di esplorazione che la musica generalmente stimola nei piccoli.

Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti