Essere Mamma

L’Italia si aggiudica ancora primati negativi in fatto di famiglia

Foto del Profilo
di Francesca Rolle il
Commenti (0)

La famiglia italiana, si sa, non gode di ottima reputazione all’estero. Italiani mammoni, “bamboccioni” e adesso anche genitori/nonni o genitori mancati. Sarà possibile invertire questa tendenza?

I primati negativi dell’Italia

Già il dato sul calo delle nascite basterebbe a dare l’idea dell’importanza del problema: 9.000 bambini nati in meno, nel 2016, rispetto al 2017. Un calo che si traduce in un -2%.
Un altro record è quello delle mamme italiane senza figli. Oltre il 20% delle donne tra i 40 e i 44 anni non ha figli.
Chi, invece, decide di diventare mamma lo fa a quasi 32 anni, con un uomo che, in media ne ha 35. D’altra parte, ormai, anche l’età media di uscita dalla casa della famiglia di origine, supera i 30 anni. Anche per questo motivo, la maggior parte delle famiglie, poi, si ferma ad un figlio solo, considerando l’età ed i problemi di fertilità e salute che, dopo una certa età possono sopraggiungere.
1.34 è il numero di figli per donna, molto lontano dall’ 1,96 delle francesi.

Cosa vorrebbero i giovani e perchè non riescono a realizzarlo

Secondo i dati del  Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo, i giovani sognano ben altro per il proprio futuro. Sono stati interpellati giovani di 28 anni, uomini e donne, e la maggior parte di loro ha affermato di voler avere un figlio entro i 30 anni e di volerne, poi, almeno un altro.
il demografo Alessandro Rosina spiega come il gap tra i progetti e la realtà sia da attribuire alla precarietà del lavoro giovanile. Stipendi bassi, lavori a termine e condizioni svantaggiose in ambito lavorativo precludono il coraggio di fare una scelta a lungo termine come quella di un figlio. D’altro canto, come biasimarli di fronte al dato che dice come il 30% del totale degli inattivi si concentra nella fascia 25-34 anni, proprio quella in cui si dovrebbe concretizzare l’idea di un figlio

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti