Parto

Le nuove linee guida dell’OMS: sì all’epidurale

Foto del Profilo
di Francesca Rolle il
Commenti (0)

E’ stato da poco pubblicato il nuovo documento contenente le nuove linee guida dell’OMS sul parto. Diritto all’epidurale, cura anche psicologica delle neo mamme e partecipazione al travaglio di persone e specialisti che contribuiscano alla creazione di un clima rassicurante, sonoi principali punti toccati.

Diritto ad un parto senza dolore

La più rivoluzionaria delle posizioni prese dall’OMS e contenute nelle nuove linee guida sul parto, riguarda proprio il diritto a ricevere la partoanalgesia per avere un parto con minor dolore.
Si tratta di un diritto che, nella parte occidentale del mondo, deve essere riconosciuto ad ogni donna che si appresta a partorire ma che, ancora, troppo spesso, viene negato.
Molti ospedali non sono attrezzati, a livello strutturale, tecnico e di personale e, per questo, molto spesso, è proprio il reparto in cui si partorisce che non incentiva la pratica dell’anestesia epidurale.
Questo, per l’OMS è un grosso errore perchè il dolore del parto può essere minimizzato, portando così ad esperienze di nascita meno dolorose, traumatiche ed ansiogene.
Ricordiamo che molte donne hanno un ricordo così tragico del parto che scelgono di non avere altri figli.
Molte altre, sopportano così poco i dolori del travaglio da rendere il parto naturale impossibile, fino a costringere il personale a ricorrere a tagli cesarei che, invece, grazie alla partoanalgesia, potrebbero essere evitati.

Nuove linee guida OMS: altri ambiti

Il nuovo documento pubblicato dall’OMS sulle linee guida in materia di parto, contiene anche alcuni capitoli riguardanti le cure, anche psicologiche, dovute alla donna dopo il parto. Inoltre viene posto l’accento sulla necessità di una comunicazione fluida ed efficace tra partoriente e personale durante il travaglio e sulla necessità della presenza fissa di un anestesista in sal parto.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti