Dal sesto al nono mese

Le Grotte di sale

Foto del Profilo
di Chantal De Honestis il
Commenti (0)

Come consigliavano i vecchi medici, per porre rimedio ad alcuni malanni quali raffreddore, reumatismi, allergie e altro, un po’ di mare era la soluzione ideale.

Oggi se non si può trascorrere un piacevole e salubre soggiorno al mare, niente paura, esistono le grotte di sale.

Il sale, molto noto già dall’Antichità, è una terapia totalmente naturale. La Grotta di Sale, è una stanza asciutta e priva di allergeni patogeni; le particelle di sale nebulizzate a secco hanno dimensioni ideali per raggiungere tutte le sezioni delle vie respiratorie. Il cloruro di sodio inalato è in grado di far funzionare al meglio le cellule che tappezzano le vie respiratore. Si tratta di ambienti ricchi di preziosi  microelementi (Iodio, Sodio, Ferro, Rame, Zinco, Potassio, Magnesio, Litio e  Cloruro di sodio – un elemento fortemente anti batteriologico e anti infiammatorio)

Nelle Stanze di sale è presente un generatore di microclima che produce gli effetti delle Grotte di Sale  attraverso un microclima  controllato.
Il sale  viene frantumato in piccole particelle, il generatore crea un leggero flusso di aria per immettere il sale micronizzato nella Stanza di Sale.
Il sale che si utilizza proviene da grotte di sale autentiche.

L’umidità ha condizioni ottimali, viene monitorata  al fine di mantenerla costante.  Il sale immesso nella Stanza,  è ionizzato e l’aria è satura di questa soluzione di sale a secco.  Stando nella Grotta pertanto si respira il sale secco che viene trasportato direttamente ai bronchi e a tutte le altri parti dell’apparato respiratorio. Il sale, una volta entrato nelle vie respiratorie, si scioglie assorbendo le piccole impurità che vengono  eliminate dall’organismo.

Il sale utilizzato  deve essere naturale (non ottenuto chimicamente) e quindi recuperato, per quanto possibile, da saline, miniere, laghi salati dove l’acqua sia evaporata; tra i maggiori “fornitori” di sale per grotte figurano il Mar Nero e le miniere polacche. 

Una Stanza di Sale può richiedere tra le dieci e le venti tonnellate di sale. La salgemma viene compattata con forma di mattoni e usata per rivestire sia il pavimento che le pareti della stanza.

La concentrazione dello iodio nelle grotte è tale che una seduta di 45 minuti equivale ad una permanenza al mare di 3 giorni. La terapia che generalmente viene consigliata è di 10 sedute che corrispondono ad un mese di mare.

Generalmente gli ambienti sono molto confortevoli, con comode sedute, luci soffuse e musica di sottofondo che inducono al relax. C’è quasi sempre un’area gioco dedicata ai bambini.

Ma le Grotte di Sale sono consigliate a tutti?

Apparentemente sembrerebbero avere solo risvolti positivi in realtà se ci si sofferma sul fatto che una seduta equivale a 3 giorni di male val la pena fare qualche riflessione.

Certamente soggetti delicati quali bambini e donne incinte possono farne uso ma con una certa moderatezza. Basti pensare che una donna incinta ha un fabbisogno di iodio più elevato e la Grotta di Sale come abbiamo visto visto ne è particolarmente ricco.

Le precauzioni che i medici suggeriscono sono date dal fatto che inalare tutti questi elementi in un tempo così breve, 45 minuti, possa causare problemi non tanto nell’immediato quanto a lungo termine, soprattutto in soggetti con determinate patologie. Al momento, la Grotta di Sale sembra più una nuova tendenza più che una terapia con evidenze scientifiche.

 

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti