Bimbo

Le buone maniere sin da piccoli

Foto del Profilo
di Chantal De Honestis il
Commenti (0)

Non è mai troppo presto per indicare al nostro bambino le regole base della buona educazione.

buonemaniere

Certo, non possiamo aspettarci e pretendere che appena inizierà a mangiare sul seggiolone non appoggi i gomiti sul tavolino o sieda composto, ma pensare che siccome è ancora troppo piccolo non gli vadano perlomeno date indicazioni e suggerimenti è sbagliato.

I bimbi sono delle vere e proprie spugne che assorbono tutto ciò che li circonda, dirgli quindi di stare per esempio seduto composto, senza arrabbiarsi ma facendogli vedere come si fa con dolcezza aiuterà lui e voi a fare proprie le regole che volete trasmettergli senza troppa fatica.

Essere un buon genitore è senza ombra di dubbio il mestiere più difficile del mondo, ma se desideriamo che il nostro bambino sia educato e rispettoso, mamma e papà dovranno innanzittutto essere un buon esempio; non possiamo dire al nostro bambino per esempio di non buttare la carta per terra se noi lo facciamo, lui tenderà a ripetere i nostri gesti. Facciamogli vedere allora che la carta va buttata nel cestino, non aspettiamoci certo che lo faccia subito, ma pian piano, vedendo i nostri gesti, imparerà ciò che desideriamo.

I nostri piccoli hanno bisogno di amore e di una guida sicura, e il buon esempio di una madre e di un padre trasmette loro la serenità e la sicurezza per essere domani una persona educata, rispettosa di se stessa e degli altri.

Mostrare ai bambini quanto è importante il rispetto per gli altri significa anche aumentare il rispetto e l’autostima per se stessi.

L’educazione di un bambino inizia nel momento in cui il bambino capisce cosa gli si sta dicendo. Non tutti i bimbi sono in grado di capire cosa sia un “NO” alla stessa età, ma questo non ci impedisce di cominciare sin da piccolini, l’importante è non aspettarci risultati.

Se il nostro bambino pur non parlando ancora ci fa capire che vuole qualcosa, nel momento in cui glielo porgiamo, diciamo ad alta voce “grazie” e “prego”, crescendo gli spiegheremo poi il significato dell’una e dell’altra parola, ma nel frattempo il piccino avrà già familiarizzato con le parole. Quando metteremo a posto i suoi giochi, coinvolgiamolo, come se fosse un gioco per iniziare a trasmettergli il concetto di ordine e rispetto degli spazi e delle cose.

Tutto ciò che facciamo con i nostri bambini piccoli durante la giornata può essere un buono spunto per trasmettergli messaggi, all’inizio per loro probabilmente sarà solo un “bla bla bla” ma giorno dopo giorno le nostre parole saranno comprese e diventeranno parte del loro modo di essere e agire.

Ogni volta che ci accorgeremo che avrà compreso, facciamogli le feste, diciamogli che è stato bravo, battete insieme a lui le manine; si sentirà compiaciuto felice e questo lo stimolerà a ripetere l’atteggiamento perché vorrà nuovamente vedere la vostra approvazione.

Una buona tattica è quella di portarlo a recepire le regole attraverso il gioco, se trasmesse con gioia e allegria durante un gioco che farete insieme, probabilmente le apprenderà senza neanche rendersene conto.

Via via che il bimbo crescerà l’approccio tenderà a cambiare un po’, la sua capacità di comprensione sarà più “adulta” e quindi ciò che desideriamo che apprenda gli andrà spiegato.

Usare la prepotenza, urlare, arrabbiarsi non ha alcun effetto se non quello di spaventarlo e probabilmente ottenere esattamente il risultato opposto.

Se vogliamo per esempio che non interrompano le persone che parlano, dovremo fargli capire che parlare mentre lo fanno altre persone porta al solo risultato di non capire nulla di quello che si dice, compreso quello che dice lui; provate anche a fare come fa lui, mentre magari parla con il papà, il fratellino, i nonni etc, intromettetevi e interrompetelo, dopodiché chiedetegli se averlo interrotto gli ha dato fastidio o se ha capito quello che gli dicevamo.

I bambini non sono dei piccoli robot, quindi è evidente che le cose gli andranno ripetute mille volte, ma ad ogni piccolo progresso mostratevi compiaciuti e parlate di questo con lui.

Le regole imposte da mamma e papà servono ai bimbi per inserirsi al meglio nella società, per dar loro dei confini entro i quali possono e devono muoversi e vivere, per fargli comprendere il ruolo di ciascuno di noi, prima di tutto il suo.

 

Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti