Salute

L’aria condizionata fa male al neonato?

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Quando il caldo estivo diventa insopportabile siamo abituati a trovare sollievo con il condizionatore, sia in auto che a casa: ma l’aria condizionata è nociva per un bambino molto piccolo? In realtà no, anche se va usata con la dovuta accortezza.

Anche i più piccoli soffrono il caldo eccessivo, quindi ben venga la possibilità di utilizzare qualche metodo per trovare sollievo nelle ore più calde della giornata quando le temperature sono davvero insopportabili. L’importante è non esagerare! L’aria condizionata, infatti, non è pericolosa ma non bisogna abbassare la temperatura dell’ambiente di troppi gradi: è sufficiente infatti abbassarla di 3-5 gradi per avere una sensazione di sollievo senza però rischiare di avere freddo. Infatti, più che l’aria condizionata in sé sono spesso gli sbalzi di temperatura (cioè il passaggio da un ambiente troppo caldo a uno troppo freddo o viceversa) a causa i disturbi più comuni, come raffreddori, tosse, mal di gola. Bisognerà quindi fare attenzione a che il passaggio da una temperatura all’altra non sia troppo brusco.

Per essere sicuri che l’aria condizionata non arrivi in maniera troppo diretta al bebè, è bene che il piccolo sia abbastanza lontano dalla fonte di aria fredda e che la direzione di quest’ultima sia verso l’alto: in questo modo sarete sicure di non correre rischi. Ricordate inoltre che a volte può essere sufficiente la funzione di deumidificazione per portare un po’ di sollievo dall’afa dell’estate italiana.

Un altro aspetto che spesso si trascura ed è invece fondamentale è la pulizia dei filtri: da fare a inizio stagione dopo la lunga pausa invernale e da ripetere ogni due settimane. Non tutti sanno infatti che senza una adeguata pulizia i condizionatori sono un vero e proprio diffusore di muffe e batteri, oltre a poter causare qualche reazione allergica se non adeguatamente puliti. Per farlo basta seguire le istruzioni di pulizia del proprio apparecchio, mentre per quanto riguarda i filtri dell’auto sarà sufficiente chiedere al meccanico quando fate il tagliando.

Non dimenticate però di aerare spesso le stanze in cui sta il bambino! Se è vero che si tiene chiuso per non disperdere il fresco, è anche vero che è importante arieggiare l’ambiente per evitare l’accumulo di sostanze nocive o inquinanti e per ossigenarlo. Magari scegliete i momenti della giornata meno afosi, come la mattina presto e la sera. La notte se fa molto caldo e l’aria condizionata è accesa, ricordate di metterla al minimo per evitare che secchi le mucose in modo eccessivo.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti