Essere Mamma

La pancia tornerà come prima?

Foto del Profilo
di Serena Pace il
Commenti (0)

Affrontiamo in questo articolo una delle domande che si chiedono molte neo mamme: La pancia tornerà come prima?

Cominciamo con il sottolineare l’importanza di un’alimentazione corretta, evitando l’uso delle diete “fai da te”; è molto importante rivolgersi ad uno specialista nel settore. Anche una buona crema rassodante ed elasticizzante può essere un valido aiuto ma il raggiungimento degli obiettivi, si sa, costa sempre un pò di fatica.

Questi, mamme, sono alcuni degli esercizi che vi aiuteranno a ritrovare la vostra “pancia piatta“.

Ora vi diamo pochi e facili esercizi per rassodare la pancia; si tratta degli addominali “bassi” da fare tre volte la settimana nei ritagli di tempo, dove con soli venti minuti di allenamento puoi vedere i primi risultati dopo sole quattro settimane.

Per tonificare gli addominali bassi, tra gli esercizi più indicati troviamo quelli conosciuti comunemente come “bicicletta” e “forbice”.

Il primo esercizio viene chiamato “bicicletta” perché simula una pedalata; per eseguirlo bisogna mettersi distesi su un tappetino da fitness con la pancia in su e la schiena aderente al pavimento con le braccia incrociate dietro la nuca o distese lungo il corpo, le gambe devono essere sollevate con le ginocchia al petto. Partendo da questa posizione stendete una gamba ma senza toccare a terra e con la pianta del piede perpendicolare al pavimento. Flettete la gamba fino a riportare il ginocchio al petto e, mentre fate questo movimento, stendere l’altra gamba e ripete l’esercizio. Durante l’esecuzione della sequenza è molto importante che la schiena e il bacino rimangano aderenti al pavimento, in modo da concentrare lo sforzo proprio sugli addominali bassi e che la respirazione rimanga regolare.

Per eseguire l’esercizio chiamato “forbice” dovete sistemarvi sul tappetino da fitness in posizione supina con la schiena aderente al pavimento e le braccia lungo i fianchi o dietro la nuca; sollevate le gambe ma senza piegarle, bensì mantenendole tese con la pianta dei piedi rivolta verso l’alto. Divaricate le gambe il più possibile, ovviamente mantenendole tese ed alzandole fino all’altezza dei glutei, senza sollevare la schiena o il bacino da terra. Non appena avrete raggiunto la massima divaricazione, riavvicinate le gambe fino a far toccare i piedi insieme e poi apritele nuovamente. Eseguite la sequenza per due minuti; per ottenere risultati migliori dall’esercizio della “forbice” provate ad associarlo al crunch che, pur non essendo specifico per tale funzione, aiuta molto a tonificare gli addominali bassi.

Date queste indicazioni vogliamo però rassicurarvi; nelle prime settimane dopo la nascita del bebè è normale che i tessuti ed i muscoli della pancia siano ancora rilassati e la pelle appaia priva di tono, per rimettersi in forma occorrono tempo e tenacia. Per aiutare la vostra “pancetta” a tornare quella di prima diamo quattro semplici consigli:

-si alla pancera nei primi dieci giorni post parto;

-addominali ed esercizio cardio come segnalato;

-alimentazione equilibrata con poco sale;

-crema elasticizzante e rassodante.

Ultimo consiglio: tutto questo non deve essere visto come uno sforzo, un obbligo altrimenti durerà poco. Al contrario, si tratta di un momento dedicato a voi, dedicato a farvi delle coccole, dedicato all’amore verso voi stesse che siete sì diventate mamme, ma continuate ad essere delle donne!!!

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti