Famiglia e Tempo libero

La ginnastica artistica per bambini

Foto del Profilo
di Marianna Pilato il
Commenti (0)

La ginnastica artistica è senza dubbio uno sport completo, nel senso che impegna tutti i muscoli del corpo. Per questo motivo, essa risulta particolarmente adatta ai bambini in età di sviluppo, i quali praticando la disciplina possono migliorare doti come la forza, la destrezza, la coordinazione, l’equilibrio, la velocità, la scioltezza e il senso del ritmo.

Prima di iscrivere i vostri figli in palestra a un corso di questo tipo, però, è sempre bene sottoporli a una visita medica di controllo per verificare che i piccoli siano idonei a svolgere attività motoria.

La ginnastica artistica può essere praticata indifferentemente da maschi e femmine, sebbene poi ad ogni sesso siano destinati degli attrezzi ginnici differenti: i primi, infatti, si allenano solitamente cimentandosi con gli anelli, la sbarra, il cavallo con le maniglie e le parallele simmetriche. Le ragazzine, al contrario, mostrano le proprie abilità alla trave o alle parallele asimmetriche.

Accessibili a tutti, d’altra parte, sono gli esercizi a corpo libero che, al contrario di quelli tipici della ginnastica ritmica, vengono svolti senza accompagnamento musicale. Si ricorda, inoltre, che la ginnastica artistica è uno sport olimpico a tutti gli effetti e che di conseguenza, se i vostri bambini sono davvero appassionati, ben presto si ritroveranno a gareggiare seriamente a livello nazionale e internazionale nella categoria junior (ginnasti al di sotto dei 16 anni, compiuti i quali possono essere promossi alla categoria senior).

Proprio in questo mese di novembre, fra l’altro, si svolgono diversi appuntamenti importanti per i ginnasti, fissati dalla Federazione Ginnastica d’Italia (tra cui il Campionato Nazionale di categoria juniores e seniores ospitato a Biella).

Ricordatevi infine di scegliere per i vostri bambini una palestra attrezzata di tutti i servizi e gli strumenti necessari, nonché di maestri qualificati: per imparare e appassionarsi alla disciplina ci vuole innanzitutto un ambiente stimolante, dove magari possano instaurarsi tra gli allievi anche delle relazioni sociali utili per fare “gruppo” e sentirsi come una vera squadra.

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti