Famiglia e Tempo libero

La fascia portabebè

Foto del Profilo
di Laura Pandolfi il
Commenti (0)

Da molti è considerato l’accessorio più utile quando nasce un bambino. La fascia consente di portare in braccio il bambino, sia per brevi passeggiate che per molte ore, minimizzando l’affaticamento delle spalle e della schiena per l’adulto e permettendo di sistemere il piccolo nella postura migliore.

Anche se sembra incredibile, questa semplice striscia di stoffa si può rivelare più efficace di ogni ergonomico e costoso marsupio. Infatti, una volta acquistata un po’ di pratica sarà facilissimo attaccare il bambino al seno nella fascia e allattarlo in modo discreto senza che nessuno se ne accorga e senza il bisogno di spostarlo. Questa operazione diventerà ancora più facile dopo i primi mesi. 

Fascia e zainetto permettono di spostarsi agevolmente con il piccolo senza dover faticare per entrare nei negozi, salire o scendere le scale. Un ulteriore vantaggio è che nella fascia la maggior parte dei bambini si addormenta più facilmente.

Una o più fasce di modello diverso consentono di portare il bebè in modo agevole dalla nascita fino ai 2 anni e anche oltre. In commercio ne esistono numerosi tipi. Alcune fasce, come quella lunga si adattano a bambini di ogni età e offrono varie modalità di trasporto, richiedendo però un maggior impegno iniziale per imparare ad utilizzarle. Altre fasce come quella ad amaca, sono più semplici da utilizzare ma offrono meno possibilità di sfruttare posizioni diverse.

Il consiglio è quello di dare un’occhiata in giro, scegliere il modello che sembra fare più al vostro caso e provatela prima di acquistarla. Oppure poteste farvene prestare una da una vostra amica o parente. Diversi siti inoltre offrono un valido aiuto nella scelta delle fasce, permettendo anche di scaricare video che mostrano le caratteristiche e le modalità d’uso, riportando i commenti delle mamme che le hanno provate.

Per quanto riguarda il piccolo, può capitare che alcuni sembrino non gradire, è frequente infatti che all’inizio si irrigidiscano, ma la maggior parte delle volte basta mettersi a camminare per calmarli in pochi minuti e soprattutto permette di consolarli facilmente quando soffrono di coliche.

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti