Non rimango incinta

La difficoltà a rimanere incinta e lo stress

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Se il figlio tanto atteso tarda ad arrivare, entra in gioco lo stress, sentito soprattutto dalle donne che si addossano la colpa, ma come fare per uscirne?

La fonte maggiore di stress per le donne è il figlio che non arriva nonostante innumerevoli tentativi. Questa è una situazione molto comune fra le coppie che sognano di avere un bambino. Col passare dei mesi, lo stress aumenta, soprattutto se, avendo fatto tutti gli esami medici, si scopre che dal punto fisico, non c’è niente che non va. La donna comincia a sentirsi impotente e a disagio e ha paura di perdere la serenità di coppia e il compagno.

In questi casi, bisogna evitare di forzare i tempi, è necessario invece, avere pazienza e seguire il corso della natura, che ha i suoi tempi.  Se invece ci si angoscia, e si pensa subito a cosa c’è che non va, non si fa altro che aumentare lo stress. È inutile quindi incolparsi e angosciarsi perché non si è avuto un figlio nei tempi desiderati.

Per rimanere incinta è indispensabile avere un animo sereno e favorevole, è importante quindi allontanare ogni fonte di stress e non accanirsi se la gravidanza tarda ad arrivare, è consigliabile essere pazienti e aspettare che la natura faccia il suo corso.

Se non si sta attente ci si può infilare in un labirinto di stress senza uscita, colmo di depressione, insicurezza, angoscia e insoddisfazione. L’unica soluzione è accettare che la gravidanza arriva quando è il momento e che  il concepimento avviene, quando si smette di esserne ossessionati. Dopo tanti insuccessi, il figlio tanto desiderato arriverà, l’importante è stare sereni e non stressarsi inutilmente.

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti