Non rimango incinta

Infertilità e crisi di coppia: possono essere collegate?

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Quando in una coppia ci sono problemi di infertilità è alquanto difficile mantenere sereno e saldo il rapporto di coppia, spesso infatti molte coppie vanno in crisi proprio a causa di questi tipi di problemi.

Solitamente quando un uomo o una donna iniziano a pensare di vivere la loro vita insieme, nei loro progetti rientra anche l’idea di voler avere un figlio e quando si decide di realizzare questo progetto si innescano dei meccanismi di coppia.

I problemi fra la coppia possono sorgere quando il bambino tarda ad arrivare, i due partner sono assaliti da tristezza, ansia, depressione, sensi di colpa e risentimento verso l’altro.

L’uomo si sente impotente e la donna si sente inferiore rispetto al partner perché non è in grado di procreare. Viene meno quel progetto comune di concepire e diventare genitori e allora spesso la coppia entra in crisi.

Spesso quando una coppia non è in grado di concepire, per non entrare in una crisi profonda, si pensa di risolvere il problema adottando un bambino e spesso accade che quando una coppia decide di adottare un bambino, la donna rimane incinta, succede perché gli animi si sono distesi e il concepimento non è più un’ossessione.

Per affrontare il problema dell’infertilità senza mettere a rischio il rapporto di coppia è molto importante che i due partner dialoghino fra loro. Una volta superato questo ostacolo e la crisi i partner avranno sicuramente un legame più forte.

Se la crisi è profonda e non si riesce a raggiungere un compromesso, il consiglio è quello di rivolgersi a uno psicologo, sarà utile sia una terapia di coppia sia una terapia individuale, in quanto bisogna ritrovare l’equilibrio personale per poi risollevare l’equilibrio della coppia.

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti