Essere Mamma

In vacanza senza il bimbo

Foto del Profilo
di Valentina Molinero il
Commenti (0)

E’ vero siamo diventate mamme, la nostra vita è improvvisamente cambiata, una nuova persona dipende da noi ma quante volte abbiamo detto che non dobbiamo privarci di ciò che prima ci rendeva felici?

vacanze-genitori-senza-figli

Ebbene è vero fare la mamma è un lavoro a tempo pieno e molte di noi hanno anche ripreso a lavorare, proprio per questo motivo alcune volte è necessario prendersi una pausa, una vacanza e a volte è bene farlo anche senza il nuovo arrivato. Molte di voi tremeranno solo all’idea, le mamme italiane non lasciano i loro figli fino ai 30 anni, forse è troppo, ma almeno fino ai 10, l’idea di separarsi dal proprio piccolo mi rendo conto che è terribile ma alcune volte necessaria. La prima cosa importante da chiarire è che non si è dei mostri se si lascia il proprio piccolo per qualche giorno con i nonni o gli zii, se si organizza una vacanza da sole col proprio partner, se si pensa un po’ a se stesse, è un piacere e ce lo dobbiamo godere.

La cosa importante da chiarire che spesso non è colpa del bambino se non vuole rimanere solo o non vuole stare con i nonni, a volte siamo noi genitori troppo presenti e apprensivi. Il vero problema delle vacanze senza bambini sono i genitori, siamo noi a non volerci allontanare, chiamare ogni secondo e pensare a catastrofi che accadranno durante la nostra assenza, la verità è solo una i bambini staranno benissimo, noi ci rilasseremo e torneremo un po’ giovani con il nostro partner e quando torneremo tutto sarà come sempre, i nostri bambini non ci odieranno per esserci presi una settimana lontano da loro.

La vacanza children free è davvero un’esperienza bellissima, utile per tutti: i genitori riscoprono la libertà di fare ciò che vogliono quando vogliono, senza pappine, poppate, giochi e riti; i nonni sono felici di avere i piccoli in casa per pochi giorni e ringiovaniscono;  i bambini vivono la vera vacanza perché coccolati e viziati dai nonni, vivono giorni senza regole.

Ovviamente le vacanze dei genitori non devono essere troppo lunghe, se si hanno figli più grandicelli è bene farli abituare a questo nuovo costume della famiglia con un weekend ogni tanto, poi un weekend più lungo e poi una settimana . Nel caso di figli piccoli è bene optare per una settimana o due, un bimbo piccolo può avere comunque bisogno del genitore passato questo tempo e, anche voi, dopo aver goduto della vostra libertà avrete bisogno di lui, dei pannolini sporti e delle notti insonni. Per poter fare la vacanza senza bambini è necessario prima di tutto mandar via i sensi di colpa e poi seguire delle semplici regole:

–          Affidate i vostri bambini a persone di cui siete assolutamente sicuri, parenti così da potterli chiamare quando volete ed essere certi che sono sempre al sicuro.

–          Cominciate a fare viaggi  senza figli sin dai primi mesi di vita dei vostri bambini.

–          Insegnate ai bambini che i genitori li amano anche quando non sono fisicamente vicini a loro.

–          Quando siete in viaggio stabilite delle regole per le telefonate, altrimenti finirete con il passare la vacanza al cellulare.  Se sono piccolissimi basterà chiamare una sola volta al giorno, se sono più grandicelli e magari vogliono sentirvi fate due telefonate una la mattina e una la sera prima di cena o prima che loro vadano al letto. Ovviamente invece i bambini possono chiamarvi quando vogliono.

–          Godetevi la vacanza senza angosciarvi

–          Portate un regalo ai bambini al ritorno

–          Fate tante foto che potrete condividere con i figli più grandicelli.

–          Ultima regola ma la più importante, non tornate indietro nel caso di cadute o raffreddori. Rinunciate al vostro viaggio solo per motivi davvero validi.

La vacanza in coppia è importante, può essere una buona occasione per ritrovare l’intimità con il proprio partner e anche un modo per far crescere i propri figli, dedicarsi al ruolo di madre è bello ma non vuol dire annullarsi. La prima vacanza children free sarà difficile, vi potrà capitare anche di versare qualche lacrima ma vi assicuro che poi l’apprezzerete molto. Il modo migliore per iniziare questa pratica è fare magari nello stesso mese la vacanza con i bambini e un weekend da soli, così da sentirsi meno in colpa. La vita continua anche se si è genitori e non bisogna mai dimenticarlo!

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti