Famiglia e Tempo libero

In vacanza con tutta la famiglia: alla scoperta di Valencia- Seconda parte

Foto del Profilo
di Daniela Bottarelli il
Commenti (0)

Se avete già letto la prima parte di questo viaggio nella meravigliosa città di Valencia, ormai avreste dovuto capire quante bellezze racchiude in sé e quanto valga la pena andarla a visitare con tutta la vostra famiglia. Continuiamo dunque il nostro giro turistico di Valencia.

Visitare i musei insieme ai più piccoli consentendo loro di familiarizzare con l’arte…da oggi a Valencia tutto questo è possibile. Il Museo del Centre del Carme ha infatti dedicato uno spazio creativo permanente ai bambini da 0 a 3 anni. Nella sala, chiamata sala-ninos- ha tavoli, specchi, figure poliedriche e oggettistica di cartone che invitano alla scoperta, alla partecipazione, all’ascolto, all’osservazione e alla ricerca dello spazio, insieme a mamma e papà naturalmente.

Immaginate di visitare l’Africa restando in città. E’ questa la sensazione che avrete entrando al bioparco, un innovativo parco zoologico dove le barriere sono del tutto naturali e gli animali vivono perfettamente integrati nell’ambiente grazie al concetto di zoo-immersion. Da non perdere i pasti degli animali, in particolare elefanti, uccelli, scimpanzé e gorilla (tutti i giorni ad orari prestabiliti).

Il famoso personaggio protagonista dei Viaggi di Gulliver di Jonathan Swift ha ispirato anche la creazione di un bellissimo parco a Valencia, situato nell’antico letto del fiume Turia, vicino alla Città delle Arti e delle Scienze. Passeggiando per i suoi viali incontrerete l’enorme scultura del gigante (70 metri di altezza), il cui corpo è fatto di scivoli e scale. Impossibile non divertirsi! Il Parco Gulliver è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20 (durante i mesi estivi fino alle 21.30)

Valencia offre quasi 20 chilometri di spiagge. A soli 15 minuti dal centro e facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici, si trovano le spiagge di sabbia fine di Malvarosa e Cabañal: l’entrata è libera e a disposizione delle famiglie ci sono tantissimi servizi tra cui bagni, docce, postazione di primo soccorso, passerelle di legno per passeggini, possibilità di affittare amache e ombrelloni e persino vi si trova una biblioteca per i bambini! Sul lungomare si trovano poi numerosi hotel e tantissimi ristoranti per gustare un’ottima originale Paella Valeciana o stuzzicare le famose tapas con frutti di mare.

In occasione della sua “investitura” come capitale mondiale dell’alimentazione, Valencia propone interessanti visite-guidate, tour gastronomici, un’oasi naturalistica perfetta per una gita con i bambini, perché a soli 8 chilometri dal centro e facilmente accessibile con i bus turistici e con la linea 25. Tra un Bike Tour nelle risaie e un sentiero dell’Horchata adulti e bambini potranno conoscere meglio alcuni dei principali prodotti coltivati in quest’area. Se poi volete solo rilassarvi ci sono le gite sul lago sulla tipica imbarcazione locale. Per pranzo obbligatoria è la sosta nei ristoranti del villaggio dei pescatori di El Palmar, perché proprio qui è nata la Paella.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti