Medicina alternativa

Il mio bimbo è sano, ma vorrei dargli degli integratori omeopatici

Foto del Profilo
di Maris Matteucci il
Commenti (1)

Partiamo da una premessa: non sempre gli integratori sono necessari nei bambini e anche se si tratta di prodotti naturali ci sono casi in cui la somministrazione di ferro, fosforo, magnesio etc non è fondamentale. Una alimentazione corretta, insomma, in un bambino sano e che non soffre di carenze di alcun genere, va già bene di per sé.

Sta ai genitori dunque fare attenzione nel proporre ai figli un regime alimentare bilanciato che comprenda cibi ricchi di ferro, fosforo e di tutte quelle sostanze che contribuiscono a fare crescere in modo equilibrato i piccoli. Ma per tutte quelle mamme che non si accontentano dei poteri dell’alimentazione, ecco che l’omeopatia arriva in soccorso.

Oggi nelle farmacie e nelle erboristerie esistono numerosi prodotti a base naturale che possono integrare il regime alimentare di grandi e piccini. Si tratta di meri integratori a base di ferro, di magnesio e a volte anche di più sostanze mescolate insieme che, se ingeriti con costanza, garantiscono nel tempo effetti benefici. La cosa fondamentale è capire di quali elementi i nostri figli hanno più bisogno ed in questo senso il nostro spirito di osservazione svolgerà sempre il ruolo di protagonista. Se vediamo che i nostri piccoli sono spesso stanchi, che hanno problemi di concentrazione e così via forse è il caso di indagare e correre eventualmente ai ripari: dietro a quel senso di spossatezza potrebbe esserci, per esempio, una carenza di ferro.

In generale sarà il pediatra a consigliarci quali tipi di prodotti utilizzare se vogliamo intervenire in modo naturale sulla salute di nostro figlio. Per esempio una delle prime cose che i medici consigliano è l’assunzione di gocce o compresse di fluoro per rinforzare la pasta dei denti e aiutare i bambini ad evitare le fastidiose e dolorose carie. Va da sé che non sempre c’è una correlazione “certa” tra azione e conseguenza: nel caso dell’assunzione di fluoro, per esempio, non è detto che un bambino che ingerisca regolarmente questo elemento non possa comunque soffrire di denti deboli. Ma è sempre meglio provarci, anche perché si tratta di sostanze completamente naturali che, nel peggiore dei casi, non sortiscono alcun effetto.

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti