Parto

Il futuro papà in sala parto: pro e contro di una scelta

Foto del Profilo
di Giusy Ragni il
Commenti (0)

La presenza dei papà in sala parto è da sempre fonte di pareri discordanti, ma quale è il parere delle donne, e quale è davvero il loro desiderio? Vogliono il compagno accanto durante il parto o no? Si adeguano alla nuova tendenza di mala voglia o ne sono contente e la approvano? 

OLYCOM - ROLLA -

Molte donne considerano la presenza del partner in sala parto molto rassicurante e indispensabile, molte altre invece non gradiscono l’idea di vivere crisi di nervi, dolori, stanchezza, con il compagno come spettatore, mentre sono sconvolte e senza autocontrollo.

Due situazioni nettamente in conflitto: il bisogno del partner, ma anche il riserbo nel mettersi a nudo in un momento così meraviglioso ma anche sconvolgente. Le donne che vogliono il padre della creatura in sala parto, considerano valida la condivisione totale del lieto evento, con dolore, smorfie, urli e imprecazioni comprese, senza filtri o remore. Le altre vogliono vivere il momento del parto senza il compagno, forse convinte che la sua presenza le potrebbe innervosire.

Molto stravagante invece una delle motivazioni più diffuse che non vuole l’uomo in sala parto a causa di credenze popolari e superstizioni che possono essere però  basate su un fondamento di verità: infatti uno dei timori predominanti per molti uomini, è quello di pensare che dopo aver visto  partorire la propria donna, non sarà più possibile avere con essa un’intimità appagante, perché il suo nuovo ruolo di madre è inibitorio.

Il discorso è estremamente complesso e una scelta forzata, sia da un lato che dall’altro, può portare conseguenze e strascichi fuori dalla sala parto; non è consigliabile costringere il partner ad assistere al parto se non si sente pronto, una forzatura potrebbe creargli grossi problemi in seguito. Non è piacevole vedere la propria compagna urlare, soffrire, ci vuole calma e predisposizione, per un uomo, in quanto futuro padre,  la sala parto non  è il posto ideale, almeno non per tutti.

Diversamente anche per la donna può essere controproducente mostrarsi in un momento così faticoso e personale, molte donne preferiscono avere vicino un altro parente, come la madre o  la sorella ad esempio, tante altre vogliono essere assistite solo dal personale medico. La scelta migliore è sicuramente parlarne prima e trovare un punto d’accordo comune, almeno tre settimane prima del lieto evento.

 

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti