Bimbo

I vero e i valso sul raffreddore

Foto del Profilo
di Chantal De Honestis il
Commenti (0)

Il raffreddore è il virus più diffuso al mondo e che colpisce sia gli adulti che i bambini.

rimedi-naturali-contro-il-raffreddore

Il raffreddore si può prendere tutto l’anno?

Falso, i virus del raffreddore, più di 200, pur essendo diffusi in ogni parte del mondo sono stagionali. Si parte con un picco del virus all’inizio dell’autunno andando avanti in modo stazionario per tutto l’inverno fino a raggiungere un’ultimo e definitivo picco in Primavera. E’ da far notare una cosa curiosa e interessante e cioè che nella stagione estiva, sia che ci si trovi in un paese caldo che in uno freddo, il raffreddore scompare. 

La causa del sopraggiungere del raffreddore è il freddo?

Falso, il raffreddore è di natura virale e come abbiamo già detto manifesta il proprio picco in autunno e in primavera. Si tende a credere erroneamente che sia legato al freddo perché proprio in questo periodo si trascorre molto più tempo al chiuso con tante persone, creando un ambiente fertile per i virus.

Di per sè il raffreddore non è tanto pericoloso quanto noioso e fastidioso soprattutto per i bambini piccoli.

I bambini, quanti raffreddori possono prendere durante l’anno?

Care mamme, la cosa migliore da fare è rassegnarsi e riempire l’armadio di fazzoletti perchè i bambini, soprattutto se piccoli, posso arrivare a prendere fino ad una decina di raffreddori l’anno, anche due al mese. La durata di ciascun virus può essere molto lunga, arrivando anche a 3 settimane, generalmente il muco e la tosse correlata sono gli ultimi sintomi che scompariranno.

Quali sono le cose da fare quando il nostro bambino ha il raffreddore?

Se il vostro bambino non è ancora capace di soffiarsi il naso è bene fargli molti lavaggi nasali con l’acqua fisiologica. Nei neonati usare la fisiologica soprattutto prima di nanna e pappa agevola la suzione.

Farlo bere molto frequentemente, più il bimbo è idratato più velocemente e meglio le secrezioni si sciolgono. Durante la giornata arieggiate spesso l’ambiente, favorendo la dispersione del virus. In più l’ambiente dovrebbe avere una temperatura inferiore ai 20 gradi e dovrebbe essere ben umidificato, in particolar modo durante il riposo del nostro piccolo. Se lo avete, usate un umidificatore con solo dell’acqua (per i bambini piccoli gli olii balsamici usati negli umidificatori e aereosol sono molto pericolosi) 

Ci sono medicinali che combattono il raffreddore?

In realtà non esistono medicinali in grado di far passare il raffreddore, quanto piuttosto, quelli in grado di alleviarne il fastidio, come i decongestionanti nasali. Uno studio del 2007 condotta dall’Agenzia del Farmaco ha dimostrato però che i decongestionanti nasali nei bambini inferiori ai 12 anni danno più rischi che benefici, imponendo alle case farmacologiche di indicarne il divieto d’uso sotto i 12 anni.. Come spesso diciamo, i vecchi metodi sono quelli che funzionano meglio. Fare al bimbo dell’aeresol con acqua fisiologica aiuta a liberare le vie respiratorie.

I lavaggi nasali sono davvero utili?

Assolutamente vero. I lavaggi hanno la capacità di prevenire e eliminare la colonizzazione virale e batterica  delle infezioni respiratorie. Soprattutto perché naso, bocca e orecchie sono collegate tra loro e questo favorisce il proliferarsi di virus e batteri da un organo all’altro.

Sull’utilizzo degli aspiratori nasali invece ci sono diverse teorie. Alcune ne sostengono l’utilità altre invece affermano che usare l’aspirazione è più che sufficiente per liberare il naso e che l’aspirazione è solo una tortura per il piccolo che la subisce.

Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti