Salute

I vermi intestinali: come riconoscerli?

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Si tratta di parassiti e sono abbastanza comuni perché i piccoli hanno l’abitudine di portarsi tutto in bocca: è facile infatti che compaiano a partire dal gattonamento, quando è più facile che le manine finiscano in bocca dopo essere state per terra.

Per essere precisi si chiamano ossiuri, e sono simili a fili bianchi sottili lunghi circa un centimetro. Di rado si trovano nelle feci, mentre di solito si annidano nell’intestino crasso, nel retto, nella zona anale e tra le natiche. Uno dei tipici sintomi, infatti, è il prurito perianale. A volte possono provocare anche altri sintomi, fra cui stitichezza o dissenteria, nausea, mancanza di appetito, irrequietezza, ma questi sono sintomi che non sempre compaiono o sono talmente leggeri da rendere più difficile accorgersi del disturbo. Se sospettate la presenza degli ossiuri, allora la sera sarà bene controllare la zona anale del bambino con una pila: i cosiddetti vermi intestinali sono riconoscibili e appariranno come piccoli filamenti bianchi.

Le uova degli ossiuri si possono trovare facilmente nell’ambiente circostante, per questo è semplice che il bambino rimanga infettato mettendosi le mani sporche in bocca: per questo è importante controllare l’igiene del bambino, in particolare delle mani, soprattutto da quando inizia ad esplorare in autonomia il mondo che lo circonda.

In caso di sospetto contagio, un semplice esame delle feci confermerà la diagnosi: per fortuna, poi, liberarsi degli ossiuri è abbastanza semplice ed è sufficiente fare ricorso a dei farmaci. Un vermifugo però potrebbe non essere sufficiente, perché eliminerebbe i vermi ma potrebbe non eliminare le uova, così il problema si potrebbe ripresentare. Per questo di solito il pediatra prescrive l’assunzione di un antiparassitario in un’unica dose. Il problema si risolverà nel giro di qualche giorno, quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi!

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti