Essere Mamma

I vantaggi del telelavoro

Foto del Profilo
di Marianna Pilato il
Commenti (0)

Fare la mamma è già un mestiere di per sé, su questo non ci sono dubbi, visto che richiede impegno, attenzione e passione al pari di una professione vera e propria. E per qualsiasi mestiere è necessario avere a disposizione del tempo. Per questo motivo, sempre più signore con figli scelgono il telelavoro per conciliare più facilmente le incombenze casalinghe e quelle professionali.

Mother and baby in dining room with laptop smiling

Grazie all’avvento delle nuove tecnologie e di Internet, poi, questa modalità di lavoro autonomo è diventata molto vantaggiosa non solo per il personale ma pure per le aziende, che in questo modo possono risparmiare sulle postazioni, sui beni immobili e su vari strumenti professionali in sede, nonché risolvere quasi del tutto il problema dell’assenteismo.

Se da noi in Italia c’è ancora chi pensa che per lavorare bene sia necessaria obbligatoriamente la presenza in sede, all’estero un’idea del genere è considerata sorpassata. Molte aziende straniere (come British Telecom, Best Buy, Dow Chemical, ecc…), del resto, hanno riferito che i telelavoratori sono più produttivi del 35-40%.

Per tutte le mamme che amerebbero lavorare da casa, però, ci teniamo a dare alcuni consigli per far in modo di essere ugualmente tutelati al pari degli impiegati fissi in sede. In primo luogo, bisogna imparare a distinguere tra tre tipi di telelavoro differenti: il telelavoro domiciliare (effettuato da casa con il proprio pc, collegato direttamente alla rete aziendale o collegabile solo per la ricezione di mail o singole comunicazioni), il telelavoro da centro satellite (svolto da una filiale dedicata, con la strumentazione apposita fornita dalla società stessa) o il lavoro mobile (ovvero senza una sede fissa, comunicando con i responsabili solo attraverso cellulari o tablet).

In ogni caso, bisogna sempre accertarsi che gli incarichi siano a norma di legge, che vi sia una giusta divisione per le spese sulla fornitura e i costi di manutenzione degli strumenti informativi, che il carico di lavoro sia identico a quello dei colleghi in ufficio, e che venga rispettato il diritto alla formazione e alla partecipazione di eventuali corsi di aggiornamento. Non dovete pensare infatti che sia impossibile fare carriera con il telelavoro: se dimostrerete di avere un’ottima capacità organizzativa e di saper conciliare gli impegni di mamma e professionista, magari otterrete una promozione o riuscirete almeno a incrementare i vostri guadagni.

 

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti