Salute

I dentini da latte

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Al contrario di quello che si può pensare, i dentini si formano all’interno delle gengive dei nostri bambini già da quando sono nel pancione, solo che naturalmente finché non spuntano non sono visibili. E quando spuntano non solo si vedono, ma si sentono! E il vostro piccolo probabilmente infastidito, sentirà un po’ di dolore e piangerà più del solito. Ma quando avviene questo cambiamento?

In genere i denti da latte spuntano fra il sesto e l’ottavo mese, ma come per tutto, ogni bambino è un caso a sé, e può capitare che inizino a spuntare più tardi: la cosa è perfettamente normale, quindi non allarmatevi se per caso il vostro bambino è ancora sdentato (c’è chi ha aspettato fino al 17° mese!).

Come ogni normale momento dello sviluppo del bambino, non crea particolari problemi, tranne qualche sintomo che non faticherete a riconoscere: una salivazione abbondante, la voglia di mordere tutto quello che gli capita sotto mano, gengive un po’ gonfie, fastidi notturni che impediscono al piccolo di riposare bene. In genere non sentirà vero e proprio dolore; in caso di gengive gonfie si può rimediare imbevendo una garza sterile nell’acqua fredda per lenire l’eventuale fastidio.

Ma in caso di fastidio maggiore potrete rivolgervi al pediatra per capire quale può essere la soluzione migliore (giocattoli specifici che vanno tenuti in frigo e con il quale il bimbo, mordicchiandoli, può trovare un po’ di sollievo; oppure rimedi naturali a base di camomilla, erba gatta, timo o calendula, che hanno la proprietà di contrastare il dolore alle gengive).

A volte (raramente però) la comparsa dei primi dentini può essere accompagnata da febbre o disturbi gastrointestinali: nel primo caso il pediatra può prescrivere un antipiretico, che oltre ad abbassare la temperatura è anche un antidolorifico. Se il problema invece è la diarrea, oltre a rivolgervi al pediatra ricordate che è molto importante mantenere l’idratazione del vostro bambino: bisognerà quindi farlo bere molto, evitando però le bevande (come anche i cibi) troppo caldi, che potrebbero contribuire invece ad aumentare il fastidio.

Ricordate infine l’importanza della cura dei denti da latte: accompagneranno il vostro bimbo per diverso tempo: a sei anni inizieranno a cadere, ma gli ultimi denti da latte potrebbero cadere anni dopo, quindi la loro pulizia è fondamentale, anche per evitare di creare problemi per i denti permanenti che verranno.

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti