Rimanere Incinta

Facebook aiuta a superare il trauma dell’aborto spontaneo

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

L’importanza del supporto psicologico di amici “virtuali” per superare un evento traumatico come l’aborto spontaneo non è da sottovalutare: vediamo perché.

È successo a una donna americana: Ashley, questo il suo nome, e il marito, una volta scoperto di essere in dolce attesa, non hanno resistito e hanno annunciato l’imminente lieto evento su Facebook. Due settimane dopo, però, la donna ha perso il bambino: si è trovata quindi quasi “costretta” a comunicare la triste notizia sul social, agli amici che avevano gioito insieme a lei e al marito solo pochi giorni prima. Quello che è accaduto dopo è semplice: sono stati moltissimi i messaggi di solidarietà da parte di tutti, messaggi che l’hanno fatta sentire circondata di affetto e sono riusciti a commuoverla.

Tanto che, quando poco tempo dopo è rimasta di nuovo incinta, sono stati proprio gli amici di Facebook fra i primi a saperlo. Insomma, quello che ha fatto questa donna è stato rompere un tabù riguardante l’aborto spontaneo: generalmente taciuto (si sa, un po’ per scaramanzia un po’ per non doverne parlare con tutti, nel primo trimestre si aspetta che tutto sia a posto e proceda bene prima di rivelare al mondo di aspettare un bambino), poi se avviene l’aborto spontaneo rimane qualcosa che si condivide con pochissimi (i pochi che magari sapevano già della dolce attesa). Ma è per forza questo il modo giusto di agire?

Secondo Ashley no: il supporto che ha ricevuto dagli amici di Facebook proprio perché aveva rivelato a tutti la bella notizia e ha poi dovuto spiegare anche quella brutta, per lei è stato impagabile, un supporto che l’ha aiutata a superare meglio il momento difficile e la delusione.
L’esperienza dell’aborto spontaneo, in effetti, non è così rara come si pensa, solo che generalmente viene taciuta: in realtà capita a circa il 15-20% delle donne.

Naturalmente va considerato il fatto che ogni caso è diverso, come è vero che ogni donna può vivere in modo diverso gravidanza o eventuale perdita del bambino: ancora una volta, tutto dipende da una scelta individuale che certamente non può venire imposta dall’esterno.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti