Gravidanza

È normale avere sempre sonno a inizio gravidanza?

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Sono molte le mamme che nei primi tre mesi di gravidanza soffrono di stanchezza e sonnolenza: non c’è da preoccuparsi, è una normale reazione al cambiamento corporeo in atto.

i-disturbi-del-sonno-gravidanza

Se infatti all’inizio della gravidanza i sintomi sono poco percepibili, in realtà il corpo della donna ha subito già enormi cambiamenti: il volume sanguigno aumenta fin da subito dopo il concepimento, provocando una sensazione di affanno e un’accelerazione del battito cardiaco. Inoltre, l’aumento del progesterone funziona come un sedativo e in generale le modifiche all’interno del corpo provocano un grande dispendio di energie. Inoltre, più una donna è solitamente molto attiva, più il cambiamento sarà evidente.Il corpo sa quello di cui abbiamo bisogno, e probabilmente il messaggio che ci manda è forte e chiaro: ora devi pensare non solo a te stessa ma anche alla creatura che porti in grembo, quindi fermati un po’ e prendila con più calma.

Non serve quindi angosciarsi: se sapete di essere incinte, saprete anche che è bene ascoltare i segnali che vi invia il vostro corpo e assecondarli. Riposarsi, rallentare, cercare di non farsi prendere dall’ansia e dall’angoscia ma cercare di vivere al meglio questi primi mesi, che a volte si rivelano anche i più delicati. Meglio pensare positivo e ricordare che nella maggior parte dei casi nel secondo trimestre questi disturbi scompariranno praticamente del tutto.

I consigli sono quindi quelli di riposare durante l’arco della giornata se vi sentite stanche e cercare di assecondare i bisogni del vostro corpo. Anche la notte, se vi svegliate e non riuscite più a prendere sonno cercate di non restare inattive, se possibile, e magari riposare in un secondo momento.
Meglio fare pasti leggeri ma frequenti, in modo da non coricarsi mai con lo stomaco pieno e agevolare il sonno naturalmente, anche praticando una leggera attività fisica, come delle passeggiate all’aria aperta.
In generale, meglio cercare di non strafare e al limite ridurre un po’ gli impegni, se possibile, o farsi aiutare dal partner o da chi vi sta vicino. Mai come ora ne avete tutto il diritto, non vi pare?

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti